Le 4 regole per investire in Borsa puntando sulle azioni. Parola di Buffett

Le 4 regole per investire in Borsa puntando sulle azioni. Parola di Buffett. Sono regole che si possono seguire senza essere dei trader accaniti. Anzi, basta selezionare con intelligenza le azioni su cui puntare, acquistare e aspettare. Movimentare troppo il portafoglio non serve, anzi, come dice Buffett, fa arricchire solo i broker. Seminare e attendere che la pianta inizi a crescere e poi a dare i suoi frutti. Come in agricoltura. Vediamo le 4 regole che tutti possono seguire

Le 4 regole per investire in Borsa puntando sulle azioni: Parola di Buffett

Regola n. 1: puntare su titoli di cui si conosce il business e che possibilmente abbiamo un brand forte e conosciuto. È un esempio la Coca Cola che ha queste caratteristiche. Si sa cosa fa e molti la conoscono. Lo stesso vale per Mc Donald (NYSE:MCD), che ha un business conosciuto ed un marchio molto forte. Lo stesso può valere per le aziende del lusso, come Gucci, per esempio, o Ferragamo. Un’altra azienda che risponde alle caratteristiche indicate è la Ferrari (a cui da queste colonne abbiamo dedicato più articoli). Chi non conosce il marchio Ferrari nel mondo? Chi non ne vorrebbe possedere una?

Regola n. 2. Occhio al prezzo

Le 4 regole per investire in Borsa puntando sulle azioni. Poiché l’obiettivo è di lungo periodo, è consigliabile acquistare una azione sottovalutata che abbia margini di crescita e il tempo per crescere. Quanto sottovalutata?  Warren Buffett indica di almeno un 25% del valore intrinseco. Ma come calcolare il valore intrinseco di una azienda e quindi il corretto valore di un’azione? Per Buffett un valore approssimativo può essere il rapporto prezzo/utili. Se questo è inferiore alla media del settore in cui opera l’azienda, allora il titolo ha buona probabilità di essere acquistato nel futuro.

Regola n. 3. Bassi debiti

Una azienda che opera solamente col capitale proprio si preclude delle opportunità di crescita, ma anche quella che fa troppo debito. Per aumentare fatturato e utile le imprese possono utilizzare la leva del debito di lungo periodo, se ovviamente questo è rivolto a investimenti produttivi. Secondo Buffett un’azienda sana e con potenzialità di crescita ha debiti limitati in rapporto al cash flow generato, ovvero alla liquidità di cassa generata.

Regola n. 4. Avere pazienza

Le 4 regole per investire in Borsa puntando sulle azioni. Parola di Buffett. Questa è forse la più importante. Un’azione ha un valore approssimativo, è il prezzo che il mercato stima in quel momento. Ma il mercato può anche sbagliare, nel breve periodo. Ma nel lungo periodo se l’azienda produce utili il mercato la premia e il titolo azionario sale di prezzo in Borsa.  Secondo Buffett nel lungo periodo i prezzi rispecchiano sempre il valore economico reale dell’azienda. Quindi, regola numero 4: per investire in Borsa e guadagnare selezioniamo l’azione e poi manteniamola in portafoglio. E nel lungo periodo ne godremo i frutti

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te