Le 3 ricette vegane e veloci con le zucchine per stupire con gusto

Per chi ama a tavola i piatti saporiti ma leggeri, ecco le 3 ricette vegane e veloci con le zucchine per stupire con gusto. Dalla crema crudista con la frutta, e passando per un bel primo piatto e per un secondo in perfetto stile alimentare vegano. Ovverosia la vellutata di zucchine e avocado, gli gnocchetti con le zucchine ed i pomodorini, e le polpette di zucchine vegane.

Ecco le 3 ricette vegane e veloci con le zucchine per stupire con gusto

Vellutata di zucchine e avocado: pulire le zucchine, tagliarle a cubetti e scaldarle in un filo d’olio con la cipolla tritata. Mentre l’avocado è stato pelato e messo in una ciotola spargendo il succo di un limone. Unire nella ciotola la cipolla con le zucchine che si sono ammorbidite. Fare cadere foglie di basilico, aggiungere un filo di olio extravergine a crudo ed aggiustare con il sale e con il pepe quanto basta. Frullare con un mixer ad immersione e mangiare tiepida la vellutata di zucchine e avocado.

Gnocchetti con zucchine e pomodorini: in una padella capiente mettere a soffriggere aglio e peperoncino in olio extravergine di oliva mentre le zucchine sono state lavate e tagliate a rondelle. Togliere l’aglio e mettere in padella le zucchine ad ammorbidire. Nella stessa padella, quando pronte, togliere poi le zucchine e mettere a soffriggere i pomodorini aggiungendo un altro po’ d’olio. Mentre in una pentola gli gnocchetti sono stati lessati in acqua con un pizzico di sale. Quando pronti mettere nel piatto, alternando, strati di gnocchi a strati di zucchine e di pomodorini. Ed infine versare sopra l’olio di cottura al peperoncino delle zucchine e dei pomodorini.

Polpette di zucchine vegane: creare in una ciotola una pastella a base di acqua e di farina di ceci. Per poi aggiungere le zucchine ammorbidite in padella con aglio e olio, e pure il pangrattato fino ad ottenere un impasto che da un lato è morbido, e dall’altro è facilmente modellabile con le mani. Creare delle polpette, un’altra passata nel pangrattato e cuocere per un quarto d’ora su forno statico preriscaldato a 200 gradi. E per altri 5 minuti cuocere le polpette, messe in una teglia con carta forno, sotto il grill per la doratura finale.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te