Le 3 razze di cani da appartamento ideali per proprietari anziani e i fattori da valutare quando se ne adotta uno

Chiunque abbia adottato almeno una volta un cane sa quanto sforzo e sacrifici, economici e non, richieda la loro gestione. Ciò nonostante, esistono alcune razze di cani abbastanza autonome da poter essere adottate da persone anziane. Non vuol dire che non richiedano cura ma che, semplicemente, hanno bisogno di meno attenzioni rispetto ad altri esemplari. Alcuni dei fattori da valutare sono la taglia, la salute e il temperamento. Per verificare tutto ciò, il primo consiglio è quello di adottare un cane adulto rivolgendosi ad un rifugio ben tenuto. Molto importante è essere a conoscenza la storia clinica dell’esemplare, per capire se sia stato o se sia potenzialmente soggetto a patologie.

Inoltre, è più semplice valutare il comportamento di un cane adulto piuttosto che di uno ancora giovane e capire se sia adatto all’anziano che se ne prenderà cura. I cani adulti, o anziani, tendono ad essere abituati alla compagnia delle persone e ad essere più calmi. Si tende a preferire un cane piccolo e meno ingombrante, ma ciò non si riflette sul suo temperamento.

Alcuni di questi, come il Jack Russell, tendono ad essere molto vivaci e pertanto inadatti ad un proprietario di una certa età. Proprio per questo, vediamo nello specifico alcune razze di cani adatte a questa situazione.

Le 3 razze di cani da appartamento ideali per proprietari anziani e i fattori da valutare quando se ne adotta uno

Il Maltese

Una razza antichissima e scelta come cane da compagnia persino da Giuseppe Verdi, inseparabile dal suo Loulou, che lo accompagnava anche in teatro. Il maltese è un cane spesso utilizzato anche nella pet-therapy, in quanto ama particolarmente la compagnia delle persone. Non bisogna farsi spaventare dal suo pelo lungo, in quanto tende a perderne poco e, in ogni caso, è ipoallergenico. L’altra faccia della medaglia è che richiede di essere toelettato costantemente o, in alternativa, tosato due o tre volte all’anno. L’ultima operazione non comporta alcuna sofferenza al cane. Può essere addestrato molto facilmente, in quanto è dotato di particolare intelligenza e capacità di comprensione. Inoltre, è vivace e poco litigioso, motivo per cui sarà difficile trovarsi a trascinarlo via mentre è intento a litigare con altri cani. Raggiunge un’altezza massima di 25 centimetri e il suo peso si aggira attorno ai 4 chilogrammi.

Lo Shih Tzu

Un adorabile cagnolino originario della Cina, che può raggiungere fino ai sedici anni di età. Vuole sempre stare al fianco del proprietario, che tende a seguire nelle sue peregrinazioni lungo la casa. Ottimi cani da passeggio, con un atteggiamento accogliente nei confronti degli altri animali e degli esseri umani. Sono giocosi, ma non particolarmente attivi o vivaci. Hanno bisogno di spazzolature quotidiane e non possono essere addestrati facilmente senza l’aiuto di un esperto. Ciò nonostante, sono molto docili. Un esemplare adulto si aggira tra i 20-28 cm di altezza al garrese e un massimo di 7.3 chilogrammi di peso, il ché li rende molto leggeri rispetto ad altre razze di cani. Ecco l’ultima delle 3 razze di cani da appartamento ideali per proprietari anziani e i fattori da valutare quando se ne adotta uno

Cavalier King Charles Spaniel

Una razza di piccola taglia, che vive dai 9 ai 14 anni e raggiunge un’altezza di 30-33 cm massimo al garrese per un peso che si aggira tra i 5,9 e gli 8,2 kg. Anche noto semplicemente come ”Cavalier King”, si distingue per il suo sguardo dolce e affettuoso, che rispecchia anche il suo carattere. Un cane socievole e abituato a stare in compagnia e che, così come il Maltese, è impiegato anche nella pet-therapy. Dal punto di vista comportamentale, è spesso considerato il miglior cane per gli anziani. Si adatta facilmente al loro stile di vita ed è particolarmente adatto anche a chi si ritrova ad addestrarne uno per la prima volta. Abbaia raramente quando è solo e può convivere con altri animali.

Si consiglia di farlo controllare almeno una volta all’anno dal veterinario, specialmente se ha superato i 5 anni di età. Da quel momento in poi, infatti, diventano potenzialmente soggetti a sviluppare l’MVD (Prolasso della valvola mitrale), una malattia poligenica che può essere prevenuta solo tramite selezione genetica. Tolto questo e poche altre patologie, come la displasia dell’anca, il Cavalier King è una razza che tende a godere di buona salute e non creare grosse complicazioni al proprietario. Il loro pelo richiede una pulizia regolare, è necessario spazzolarlo almeno due o tre volte a settimana. Un ulteriore deterrente può essere il fatto che non è adatto a condurre una vita troppo sedentaria, anche se è un cane che apprezza la vita da appartamento. Conviene dotarli di un guinzaglio lungo e portarli a passeggio per un paio di ore al giorno.

Per approfondire Le 3 razze di cani da appartamento ideali per proprietari anziani e i fattori da valutare quando se ne adotta uno

Il cane simpaticissimo e perfetto per vivere in appartamento

Consigliati per te