Lavare sempre il piano da lavoro non è garanzia di pulizia

Avere una casa ordinata e splendente è un’impresa spesso ardua. Il più delle volte questo risultato si raggiunge lavando continuamente. Ma non sempre questa regola vale per tutto. Infatti, lavare sempre il piano da lavoro non è garanzia di pulizia. Quante volte abbiamo notato di aver sporcato in modo considerevole il piano da lavoro e passiamo e ripassiamo la spugna per renderlo di nuovo lindo? Purtroppo, dobbiamo sapere che la frequenza non vuol dire garanzia di effettiva pulizia.

Accorgimenti da adottare

A questo punto vengono in soccorso i nostri Esperti di ProiezionidiBorsa indicando alcuni piccoli accorgimenti. Il nostro intento è di dare delle dritte su come far risplendere il piano da lavoro senza fare fatica e senza perdere tempo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Prima di scoprire quali prodotti usare è bene conoscere i materiali del proprio piano da lavoro in modo da scegliere i prodotti da utilizzare.

Ogni superficie vuole il suo detergente

Solitamente in una cucina il piano da lavoro è fatto in granito. L’uso di detergenti acidi è controindicato perché si possono danneggiare seriamente.

Passiamo ora ad un accorgimento da fare nel caso di possesso di un piano in pietra. Può in questo caso essere utile sigillare il piano, in modo da evitare che schizzi e fuoriuscite vi si insinuino, rovinandolo. Sul mercato sono in vendita spray sigillanti a buon prezzo.

Lasciare agire il detergente

C’è da aggiungere che non basta solo acquistare un prodotto efficace ma bisogna dedicare un po’ di tempo per ottenere un risultato certo. Infatti molte persone commettono questo errore: non lasciano agire il prodotto per il tempo necessario. Il detergente ha bisogno di entrare in azione sulla superficie in modo corretto. Perciò meglio perdere un paio di minuti e non passare subito il panno per asciugare il piano da lavoro.

Togliere i prodotti

Un altro errore ricorrente è pulire il piano da lavoro con la presenza di utensili, cibo conservato e quant’altro. Non bisogna assolutamente farlo perché briciole e fuoriuscite potrebbero accumularsi sotto questi oggetti.

Infine è importante dopo aver pulito il piano da lavoro non lasciarlo asciugare con il solo effetto dell’aria perché potrebbero rimanere delle macchie sul piano. Meglio passare un panno morbido ed asciutto. Se non vengono adottati dei particolari accorgimenti, lavare sempre il piano da lavoro non è garanzia di pulizia.

Consigliati per te