L’automassaggio per guarire dal mal di testa

Se il mal di testa arriva e non dà tregua bisogna trovare subito un rimedio. È praticamente impossibile continuare la propria giornata lavorativa avendo un doloroso mal di testa che non lascia in pace. Il mal di testa può essere causato da tantissimi fattori: lo stress primo fra tutti. Infatti, fra mascherine e luoghi chiusi, di questi tempi non è molto difficile incappare in continui mal di testa. Altre cause possono essere accompagnate da patologie correlate come la sinusite o l’influenza. Il digiuno prolungato è un altro elemento che può portare al mal di testa. Infatti il cervello ha un proprio metabolismo basale e ha bisogno del giusto nutrimento per funzionare. Anche determinati categorie di alimenti possono concorrere nell’avvertire spesso questa condizione.

In ogni caso se il problema persiste è assolutamente necessario rivolgersi al proprio medico.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

In assenza di problematiche più gravi, se si vuole semplicemente evitare di ricorrere a medicine, l’automassaggio per guarire dal mal di testa è la pratica più veloce per farsi passare questo fastidioso disturbo.

Un aiuto dal Giappone

La tecnica dell’automassaggio shiastu ci può aiutare in un momento problematico come quando si ha il mal di testa. Le fossette dietro le orecchie sono la parte del proprio corpo da dove iniziare la pratica di digitopressione. Rivolgere le mani sulla nuca e con il pollice premere sulle fossette.

Le mani

Premendo fra il pollice e l’indice, in quello spazio teso di pelle fra queste due dita per cinque secondi per almeno dieci volte si dovrebbe iniziare a sentire subito sollievo. Ovviamente gli esercizi sono da abbinare ad una corretta respirazione, tenendo la schiena dritta, in un luogo silenzioso e non troppo esposto alla luce.

Il naso

Il naso è un altro punto nevralgico che se stimolato con la digitopressione può iniziare a farci sentire subito meglio. Posizionare i pollici sulla radice del sangue e premere, spingendo i pollici verso l’alto. A questo punto rivolgere i pollici in alto, rimanendo sempre sulla radice del naso e spingere verso le sopracciglia. Concludere questa sessione con un delicato massaggio alle tempie, prima in senso orario e poi in senso antiorario.

Gli esercizi andrebbero ripetute per più sessioni non appena si sente il mal di testa arrivare. L’automassaggio per guarire dal mal di testa è un ottimo alleato e una pratica naturale.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te