L’atteso ribasso potrebbe essere già agli sgoccioli, ma nel lungo periodo EdiliziAcrobatica offre ottime prospettive

Dopo un rialzo di oltre il 200% nell’ultimo anno, tutti erano in attesa di uno storno che permettesse agli indicatori di scaricarsi prima di ripartire al rialzo. Nelle ultime settimane si sono create le condizioni per una discesa, ma l’atteso ribasso potrebbe essere già agli sgoccioli. In questo modo lascerebbe spazio a un nuovo rialzo. D’altra parte nel lungo periodo EliziAcrobatica offre ottime prospettive sia per la crescita della società che per le quotazioni borsistiche.

Che il titolo abbia ottime prospettive di crescita è evidente dalle previsioni degli analisti che vedono una crescita media annua degli utili per i prossimi tre anni pari al 50%. Negli ultimi 12 mesi, infatti, le aspettative di utili futuri sono state riviste più volte al rialzo.

Se questi sono gli aspetti positivi, va anche ricordato che la valutazione di EdiliziAcrobatica è superiore sia al settore di riferimento che al mercato italiano. Ad esempio, con un rapporto prezzo/utili previsto di 47.22 e 28.05 rispettivamente per l’esercizio in corso e per il prossimo esercizio, l’azienda opera con multipli di utili molto elevati.

Le raccomandazioni degli analisti sul titolo non sono molto attendibili. Il consenso, infatti, è comprare, ma il prezzo obiettivo esprime una sopravvalutazione del 40% circa.

Il titolo EdiliziAcrobatica potrebbe quasi raddoppiare dai livelli attuali

L’atteso ribasso potrebbe essere già agli sgoccioli, ma nel lungo periodo EdiliziAcrobatica offre ottime prospettive: le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo EdiliziAcrobatica (MIL:EDAC) ha chiuso la seduta del 10 settembre a quota 18,65 euro in ribasso del 3,87% rispetto alla seduta precedente

Time frame settimanale

La proiezione in corso è ribassista e ha raggiunto il suo I obiettivo di prezzo in area 18,45 euro. Ci sono, quindi, i presupposti per un’inversione rialzista nel caso in cui il supporto regga. Il titolo, quindi, potrebbe ripartire al rialzo. Per avere la certezza di tale scenario sarebbe opportuno attendere una chiusura settimanale superiore a 22,1 euro. In questo caso le quotazioni avrebbero come obiettivo area 28 euro, prima, e a seguire area 37,3 euro e 46,8 euro. Ci sono, quindi, i presupposti per un rialzo di oltre il 150% rispetto ai livelli attuali.

ediliziacrobatica

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te