Lasagna di finocchi con salmone e pistacchio, delicatissima per San Valentino

Un primo piatto dal colore frizzante e dal gusto unico. Che superi quello del solito abbinamento di finocchi e formaggio negli sformati.

La lasagna di finocchi con salmone e pistacchio, delicatissima per San Valentino, è un piatto allegro e sfizioso. Perfetto da servire per una cena romantica perché si può preparare in anticipo e scaldare dolcemente al microonde. Ecco la ricetta a cura degli Esperti di Cucina di ProiezionidiBorsa.

Ingredienti

Ecco, di seguito, gli ingredienti occorrenti per quattro persone:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

a) una sfoglia di lasagne, fresche o confezionate;

b) 150 grammi di salmone affumicato;

c) 40 grammi di pistacchi biologici tritati;

d) 200 grammi di ricotta;

e) 300 ml di besciamella;

f) una noce di burro o due cucchiai d’olio;

g) un finocchio grande o due piccoli;

h) sale e pepe.

Preparazione

Affettare i finocchi crudi o leggermente scottati in acqua bollente e privati delle parti più dure a strisce sottili. Tagliare il salmone affumicato a striscioline lunghe 4 cm e larghe un dito.

Saltare i finocchi in pochissimo olio o in una noce di burro. Far cuocere una decina di dieci minuti.

Tagliare la sfoglia fresca a rettangoli o cerchi a seconda del tipo di stampo che si decide di utilizzare.

Tritare grossolanamente i pistacchi sgusciati in un macinacaffè. Oppure metterli in uno strofinaccio, chiuderlo formando una palla e batterlo con un pestacarne.

I pistacchi tritati si possono preparare in maggiore quantità se si ha voglia di concludere il pasto con le chiacchiere di Carnevale al pistacchio e cioccolato bianco.

Lasagna di finocchi con salmone e pistacchio, delicatissima per San Valentino

Intanto, in una pirofila imburrata, stendere un sottile strato di besciamella e uno di pasta sfoglia fresca. Poi aggiungere sopra uno strato di finocchi e salmone. Chiudere con uno strato di pasta, coperto di besciamella appena fatta. Se la si acquista già pronta e pare troppo compatta, si può allungarla leggermente con due dita di latte.

Aggiungere qua e là le striscioline di salmone e completare con una spolverata di granella di pistacchi. Coprire con la carta stagnola.

Infornare per venti minuti a 180 gradi. Proseguire per altri dieci minuti senza questa copertura, perché possa creare una crosticina dorata.

Consigliati per te