Per l’AS Roma il futuro in borsa non prometta nulla di buono, sia nel breve che nel lungo termine. I livelli da monitorare

Complice anche l’avvio non brillantissimo in campionato, negli ultimi giorni le quotazioni hanno (finalmente per i ribassisti)  rotto il supporto costituito dal I° obiettivo naturale della proiezione ribassista in area 0.46634€. Ci sono già stati tentativi di recupero di questo importantissimo livello, ma fino a ora ogni tentativo è fallito. Anche il supporto dinamico (linea blu) è stato rotto e, quindi, tutto sembra indicare una continuazione del ribasso almeno fino al II° obiettivo naturale in area 0.44512€.

Solo il recupero di area 0.46634€ farebbe accantonare lo scenario ribassista.

Da notare che qualora la proiezione ribassista dovesse proseguire oltre il II° obiettivo naturale, il limite invalicabile (III° obiettivo naturale) si trova in area 0.42391€.

blank

 

Lo scenario di lungo periodo è “congelato” da ottobre 2013, quando le quotazioni nel giro di un mese hanno segnato un minimo in area 0.3214€ e un massimo in area 1.1783€. Un’escursione del 266%! Tutti movimenti dal novembre 2013 in poi si sono svolti all’interno di questa barra anomala.

Nonostante questa anomalia la tendenza in corso è ribassista con prossimo obiettivo in area 0.18€.

Solo il recupero di area 0.6806€ indebolirebbe la spinta ribassista.

Tuttavia va sottolineato che solo la rottura di uno dei due estremi della barra di ottobre 2013 darebbe direzionalità alle quotazioni.

blank

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te