L’antidoto naturale contro stitichezza e malanni invernali potrebbe essere questo primo piatto leggero e nutriente

Durante la stagione autunnale, l’orto ci regala degli alimenti eccezionali. Frutta e verdura dalle tante proprietà benefiche che rafforzano le difese del nostro corpo e lo aiutano ad affrontare i malanni di stagione.

Infatti, rispettare la stagionalità degli alimenti, non vuol dire solo portare in tavola cibi gustosi e saporiti, ma anche usufruire al massimo del loro potere nutritivo. Alimentarci in modo sano ed equilibrato vuol dire rimanere in forma e in salute.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

L’antidoto naturale contro stitichezza e malanni invernali potrebbe essere questo primo piatto leggero e nutriente

Poc’anzi abbiamo affermato che una sana alimentazione aiuta a prevenire molte malattie e a rafforzare il sistema immunitario. Infatti, se dovessimo indicare un vegetale ricco di proprietà benefiche amico della salute, dovremmo citare sicuramente il cavolfiore.

Un ortaggio originario del Medio Oriente che appartiene alla famiglia delle crucifere. Si caratterizza per l’infiorescenza tondeggiante (la parte che noi mangiamo) e per le foglie grandi e carnose, anch’esse commestibili. Il cavolfiore è un alimento che contiene poche calorie, solo 25 per 100 grammi, ha un sapore delicato e sazia velocemente. È ricco di fibre per aiutare il benessere dell’intestino, combattere la stitichezza e depurare il corpo. La vitamina C poi, aiuta a stimolare, rafforzare il sistema immunitario e a proteggere l’organismo.

Una ricetta molto semplice e leggera

Il cavolfiore può essere gustato crudo, cotto o come contorno. Un ortaggio molto versatile ottimo anche come ingrediente principale per la preparazione di vellutate. Infatti, ecco che l’antidoto naturale contro stitichezza e malanni invernali potrebbe essere questo primo piatto leggero e nutriente.

Ecco la lista degli ingredienti per la preparazione della vellutata di cavolfiore:

  • 500 grammi di cavolfiore:
  • 200 grammi di patate;
  • 1 porro;
  • 400 millilitri di brodo vegetale;
  • parmigiano (quanto basta);
  • olio extravergine di oliva (quanto basta);
  • 100 grammi di speck;
  • sale (quanto basta);
  • pepe (quanto basta).

Preparazione

Laviamo per bene il cavolfiore e tagliamolo in piccoli pezzi. Peliamo le patate, sciacquiamole sotto l’acqua corrente e tagliamole a cubetti.  Nel frattempo, in una casseruola facciamo soffriggere il porro (tagliato finemente) nell’olio extravergine di oliva. Versiamo le patate, il cavolfiore e lasciamo insaporire per qualche minuto. Aggiungiamo il brodo caldo e cuociamo per 30 minuti. Quando le patate e il cavolfiore saranno completamente cotti, spegniamo la fiamma e con un mixer ad immersione, frulliamo fino a ottenere una crema liscia. Versiamo la vellutata nelle ciotole e decoriamo con del pepe, una spolverata di parmigiano e lo speck, precedentemente tagliato a listarelle e cotto per qualche minuto in una pentola antiaderente. Ecco, quindi, un primo piatto leggero, gustoso e facile da preparare.

Approfondimento

Per eliminare immediatamente la puzza del cavolfiore dalla cucina basta solo questa semplice astuzia

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te