L’anello magico che porta a realizzare un amigurumi

L’uncinetto è uno degli hobby femminili per eccellenza. Grazie ai suoi ferri riusciamo infatti a realizzare capi, coperte e gioielli, sfogando la nostra creatività. Dal Giappone arriva però una novità che si è imposta sul mercato del fai da te negli ultimi anni. Oggi spiegheremo e descriveremo l’anello magico che porta a realizzare un amigurumi.

Un amigurumi

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

La parola amigurumi è una parola giapponese che indica dei pupazzetti antropomorfi e piccini creati all’uncinetto. Si possono realizzare grazie a determinate tecniche di filatura e di determinati nodi che vengono tessuti in tondo e grazie a un nodo particolare chiamato “anello magico”. L’anello magico permette infatti di “chiudere” il buchino che si formerebbe mentre facciamo le catenelle e ci permette così di avere una base stabile di lavoro.

L’anello magico che porta a realizzare un amigurumi

L’amigurumi viene intessuto con catenelle basse in modo circolare, come se facessimo una pallina con i ferri dell’uncinetto. E’ possibile riempire le varie parti che vengono create con della lana sintetica o qualunque tipo diverso di “riempimento” che ci viene in mente. Gli amigurumi, pupazzetti all’uncinetto, sono versatili per realizzare una bomboniera, un portachiavi o un semplice regalino per gli amici.

Online ci sono infiniti gruppi e schemi per realizzare questi esserini di stoffa. Si possono realizzare animaletti, personaggi dei cartoni animati stilizzati, piantine finte (tipo i cactus) o anche caricature dei personaggi famosi, come avviene per esempio con i Funko Pop.

L’unico limite che ha un’arte del genere è nella fantasia di colui o colei che realizza opere del genere. Al giorno d’oggi, specie durante le fiere del fumetto o del fai da te, salterà sempre all’occhio un pupazzetto intessuto con questa tecnica. Se volete fare contenti i vostri bambini potrete realizzare qualunque personaggio che vi viene in mente. E poi è sicuro perché i ferri all’uncinetto non hanno la punta e sono pensati anche per i bambini, dipende dalla grandezza del ferro.

Consigliati per te