L’Agenzia delle Entrate vuota il sacco su cartelle e pagamenti, ecco le date che devi conoscere

Negli ultimi mesi, il Governo ha cercato di aiutare i cittadini alle prese con le conseguenze economiche della pandemia. Le varie manovre stanno però giungendo al termine e l’agenda fiscale delle prossime settimane sarà molto fitta. Si avvicina sempre più anche la fatidica data del 15 ottobre. Il Decreto Agosto infatti ha rinviato proprio a metà ottobre la scadenza della sospensione delle riscossioni. Inizialmente prevista per il 31 agosto, questa scadenza darà nuovamente il via alle notifiche delle cartelle di pagamento. Non solo, il Decreto ha rinviato al 15 ottobre anche i termini di pagamento delle cartelle notificate prima dell’8 marzo. I contribuenti hanno ora tempo fino al 30 novembre per effettuare questi pagamenti. Sempre entro questa data l’Agenzia delle Entrate potrà concedere eventuali rateizzazioni. Col Decreto Agosto, l’Agenzia delle Entrate vuota il sacco su cartelle e pagamenti, ecco le date che devi conoscere per non rischiare sanzioni.

I piani di rateizzazione

La crisi finanziaria in corso ha costretto il Governo a sospendere gli adempimenti fiscali per alcuni mesi. Ora l’Agenzia vuota il sacco su cartelle e pagamenti, ecco le date che devi conoscere e non dimenticare. I pagamenti dei piani di rateizzazione riprenderanno dal 15 ottobre. Precedentemente l’Agenzia ha esonerato i contribuenti dal pagamento ma proprio in questi giorni il Fisco torna a farsi sentire. Le scadenze del 31 maggio e del 31 agosto sono confluite nella data del 15 ottobre, mentre il 30 novembre scadranno tutti i pagamenti sospesi. Ai sensi del Decreto Rilancio, i funzionari dell’Agenzia delle Entrate potranno concedere dilazioni fino a dieci rate per le istanze pervenute entro metà ottobre. Ormai l’inversione di rotta è partita: lo Stato chiede ai contribuenti di riprendere i pagamenti. Una situazione prevedibile e scontata ma molti cittadini e imprese non sono pronti. Gli effetti della crisi infatti, sono ben lontani dalla soluzione.

“HYCM”/
“HYCM”/

L’Agenzia delle Entrate  vuota il sacco su cartelle e pagamenti, ecco le date che devi conoscere

Abbiamo visto che l’articolo 99 del Decreto Agosto ha rinviato a metà ottobre la sospensione di ogni pagamento tributario pendente. Il Decreto 34/2020 ha anche interrotto i pignoramenti presso terzi. In altre parole, chi avesse una trattenuta sullo stipendio dovuta ad un pignoramento, percepirà la piena retribuzione fino alla mensilità di ottobre. Con la stessa logica, anche le rottamazioni fiscali prevedono la possibilità di una sospensione. In questo caso, la scadenza dei pagamenti slitta al 10 dicembre con piena applicazione dei benefici previsti per le definizioni agevolate. La Redazione di ProiezionidiBorsa continuerà ad informare i Lettori circa le fitte scadenze fiscali delle prossime settimane. L’autunno caldo sembra essere già cominciato ed i contribuenti devono adeguarsi alla svelta alle nuove scadenze.

Consigliati per te