L’Agenzia delle Entrate informa sulle novità che ogni cittadino troverà per accedere ai servizi sul portale

La rivoluzione digitale coinvolge anche i servizi telematici che l’Amministrazione finanziaria offre ai cittadini e ai contribuenti. Dopo le novità che interessano l’utilizzo dello SPID per accedere ai servizi telematici AdE, da qualche giorno è disponibile una ulteriore via di accesso. Si tratta della CIE, ossia la carta di identità elettronica e di seguito i Tecnici di ProiezionidiBorsa illustrano ai Lettori i principali dettagli.

Una nuova modalità per accedere ai servizi online dell’Agenzia delle Entrate

Grazie alla diffusione del comunicato stampa del 12 gennaio 2021 l’Amministrazione finanziaria ha fatto luce su alcuni importanti aspetti che riguardano l’area telematica. L’Agenzia delle Entrate informa sulle novità che ogni cittadino troverà per accedere ai servizi sul portale indicando la possibilità di fruire della CIE. In sostanza, chi intende operare nel proprio cassetto fiscale o accedere ai servizi dell’Agenzia Riscossione, potrà farlo anche senza SPID o credenziali Entratel o Fiscotel. Un’altra via di accesso che si aggiunge a quelle già esistenti. Si tratta di una importante novità considerando il massiccio utilizzo che i cittadini stanno facendo dei servizi da remoto. Complice la situazione di emergenza sanitaria, sono sempre più numerosi gli accessi e le modalità di fruizione dei servizi a distanza. Questa ulteriore via di accesso potrebbe rivelarsi estremamente utile anche per chi non possiede le credenziali sopra menzionate.

L’Agenzia delle Entrate informa sulle novità che ogni cittadino troverà per accedere ai servizi sul portale

La carta di identità elettronica è un documento di riconoscimento che pian piano sta soppiantando il classico formato cartaceo. Ad essa è generalmente associato un codice di 8 cifre che permette ai cittadino di fruire dei servizi della Pubblica Amministrazione. Grazie a questa associazione di codici, sarà possibile utilizzare la stessa carta anche per fare ingresso nell’area riservata del portale AdE. L’Agenzia delle Entrate informa sulle novità che ogni cittadino troverà per accedere ai servizi sul portale.

Secondo quanto emerge dal comunicato stampa, l’accesso all’area riservata per mezzo della carta di identità elettronica renderà disponibili al contribuente i diversi servizi. Anche ai professionisti si offre l’occasione di entrare nella propria area di lavoro riservata per mezzo della carta di identità elettronica CIE. In tale maniera essi potranno utilizzare tutti i servizi che si associano al proprio profilo. Tra i principali servizi che si rendono disponibili sul portale troviamo: la richiesta del codice fiscale; il duplicato della tessera sanitaria; l’invio del modello 730; la registrazione di atti pubblici e contratti di locazione; la verifica di cartelle esattoriali o avvisi di riscossione. Questi e molti altri saranno i servizi ai quali si potrà accedere da subito grazie alla CIE.

Approfondimento

Ancora pochi giorni per chiedere l’esonero dal pagamento del Canone RAI 2021 all’Agenzia delle Entrate

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te