L’Agenzia delle Entrate ha riscosso ben poco dai grandi contribuenti

Lo Stato ha messo in campo tutte le azioni per recuperare soldi da tasse non pagate. Purtroppo secondo uno studio della Corte dei Conti a sfuggire sono i grandi contribuenti. L’Agenzia delle Entrate ha riscosso ben poco: l’incasso è del 2,7 %. Per grandi contribuenti ci riferiamo a coloro che sono destinatari di cartelle oltre i 100mila euro. Questa anomalia è venuta fuori dalla relazione nel giudizio di parificazione su dati dell’Agenzia Entrate-Riscossioni.

Dieci anni di rincorsa inutile

L’Agenzia delle Entrate ha riscosso ben poco dai grandi contribuenti. Dal 2008 il Fisco ha recuperato solo 8,2 miliardi. Le cartelle esattoriali nei dieci anni emesse erano di 302,9 miliardi di euro di imposte. Di questo passo non si va da nessuna parte e a pagare saranno sempre i piccoli. Le casse pubbliche hanno sulla carta la possibilità di recuperare 954,7 miliardi di euro. Ma mantenendo questo andamento vuol dire che solo circa 80 miliardi probabilmente si recupereranno. Lo Stato vuole rimpinguare le proprie casse ma non ha la forza effettiva per farsi pagare quanto dovuto dal grande contribuente.

Prova il Trading iBroker in TradingView con una Demo Gratuita e dati in tempo reale.
Attivabile subito.

PROVALA ORA!

A chi appartengono questi soldi non riscossi

Lo Stato quando agisce su questa platea si ritrova a dover chiedere gli importi a  soggetti falliti, ditte cessate e contribuenti  nullatenenti. Ecco perché alla fine ogni tentativo cade nel vuoto. Questi contribuenti hanno ben poco da dare, se non nulla. La Corte dei Conti ha indicato nel dossier a chi appartengono tutte queste tasse non riscosse. Le società fallite hanno di pendenza 153 miliardi di euro, ditte cessate e cittadini volati ad altra vita 118,9 miliardi di euro. Infine ci sono i nullatenenti con 109,5 miliardi da dare e altri 68,8 miliardi di euro per ‘scarico sospeso’. Inoltre ci sono i contribuenti cronici che non pagano. Soggetti in passato già destinatari di procedure coattive e che ora hanno aggiunto altri debiti.

L’ammontare delle cartelle in 20 anni

Gli agenti per la riscossione hanno inviato cartelle per oltre 1.000 miliardi in 20 anni recuperando solo il 13,3% degli importi. Il tasso di riscossione si abbassa costantemente ogni anno che trascorre. L’Agenzia delle Entrate ha riscosso ben poco dai grandi contribuenti ma lo Stato non corre ai ripari: l’incapacità cronica di combattere l’evasione fiscale resta.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.