L’aceto in giardino è un vero portento non solo contro i parassiti ma anche per questi altri straordinari usi alternativi

La primavera è ufficialmente iniziata ed è finalmente tempo di rimettere mano al giardino e di proseguire con la cura di orti e balconi fioriti.

Dopo la lunga sosta dovuta all’autunno prima possiamo “riaccendere i motori”, ovviamente solo se siamo dei veri appassionati.

Solitamente, in famiglia, ce n’è sempre uno dotato di un buon pollice verde e amante delle fatiche all’aria aperta.

Se in questo campo, però, non abbiamo alleati, dobbiamo fare di necessità virtù ed aguzzare l’ingegno, soprattutto quando i lavori da fare sono tanti.

In questo senso, a molti potrebbe interessare sapere che l’aceto in giardino è un vero portento, per diversi motivi che scopriremo.

Ha infatti alcuni usi alternativi che potrebbero davvero semplificarci la vita.

Un vero alleato dentro e fuori casa

Le nostre nonne e i loro rimedi che, non si sa bene come e perché, hanno sempre funzionato, ce l’hanno insegnato.

In casa e in dispensa possiamo trovare davvero tanti prodotti dagli usi alternativi e in questo l’aceto è uno dei più gettonati.

Viene infatti impiegato spesso nelle pulizie, grazie al suo potere “acido” che lo rende ottimo, ad esempio, su incrostazioni di calcare e sporco ostinato.

Altri ancora, invece, lo utilizzano nella pulizia di vetri e per eliminare cattivi odori da pentole, piatti e stoviglie.

Infine, non mancano gli usi anche nel campo della bellezza e della cura della persona.

Come accennato, però, è soprattutto in giardino e nella cura della terra e dei fiori che può dare grosse soddisfazioni.

Vediamo come.

L’aceto in giardino è un vero portento non solo contro i parassiti ma anche per questi altri straordinari usi alternativi

Per qualcuno potrebbe non essere una novità, ma l’aceto è ottimo per tenere lontani insetti, funghi e muffe dalle nostre piante.

Basta 1 cucchiaio di aceto in 2 litri d’acqua all’interno di un contenitore spray che ne faciliti l’erogazione.

Mantenimento fiori recisi

Lunga vita ai fiori in vaso con 2 cucchiai di aceto ed uno di zucchero disciolti in 1 litro d’acqua.

Fertilizzante 

Soprattutto per trapiantare alcuni fiori particolari come le camelie, le azalee ed i gerani, si richiede spesso un terreno acidofilo. Creiamo una miscela per innaffiare con ½ tazza d’aceto in 3 litri d’acqua. Il terreno ne gioverà diventando in poco tempo decisamente più fertile.

Elimina erbacce

Infine, l’aceto può essere anche un buon diserbante da spruzzare sulle erbacce che crescono tra le piastrelle o accanto ai muri.

Spruzziamone un po’ di tanto in tanto e ne apprezzeremo presto i risultati.

Approfondimento

Ravvivare le rose e farle crescere rigogliose e splendenti è possibile grazie a questa potente miscela naturale

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te