La verdura di stagione ricca di potassio deliziosa cucinata così

I mesi di agosto e settembre hanno una ricca varietà di frutta e verdura di stagione. Se pensiamo alla frutta, ci verranno subito in mente cocomeri, meloni, albicocche o fichi. Ma se dovessimo indicare anche solo un ortaggio di stagione avremmo una certa difficoltà. Questo perché siamo abituati ad avere sempre a disposizione tutto ciò che vogliamo al supermercato. Non facendo caso che il più delle volte si tratta di prodotti di importazione o coltivati in serre. Tra la verdura di stagione di questo periodo troviamo ad esempio, fagiolini, carote, patate, pomodori e zucchine. Ma anche diversi ortaggi a foglia, proprio come quello di cui parleremo oggi.

La verdura di stagione ricca di potassio deliziosa cucinata così

La bieta o bietola è uno di quegli ortaggi a foglia che spesso dimentichiamo esista. Sentiamo sempre parlare di insalate varie, cavoli o cicoria, molto utilizzati nella cucina italiana. Ma anche la bieta, se cucinata nel modo giusto, può conquistare il nostro palato. Sono due le tipologie di beta vulgaris più diffuse in Italia, quella a foglie larghe e quella a coste. Questo ortaggio oltre ad essere molto saporito, sarebbe ricco di nutrienti molto importanti per l’organismo. Ricca di potassio, conterrebbe numerosi altri minerali e quantitativi di vitamina C e K. Uno dei vantaggi più grandi di questa verdura è che sarebbe poco calorica, grazie al suo alto contenuto d’acqua. Grazie alle fibre e al contenuto d’acqua sarebbe molto saziante e diuretica, ideale per chi è a dieta. Aiuterebbe il normale funzionamento dell’intestino, oltre a prevenire l’invecchiamento grazie agli antiossidanti. Si può consumare bollita o cotta al vapore come contorno da accompagnare a carne o pesce. Ma si può usare per numerose ricette prelibate che ne esaltano il sapore particolare.

Alcune idee per ricette prelibate e saporite

Possiamo utilizzarla per preparare un primo piatto delizioso con delle olive taggiasche, ad esempio. Oppure sbollentarla, soffriggerla con un’alice sott’olio e un po’ di paprika dolce. Così diventa la farcitura ideale per pizze rustiche, panzerotti o tortini con le patate. Possiamo anche frullarla e inserirla nell’impasto di gnocchi o altra pasta fresca. O mangiarla come insalata con pinoli o altra frutta secca, come mandorle o nocciole. Se vogliamo un tocco di colore nei nostri piatti possiamo utilizzare le biete a coste colorate, non solo le bianche. Insomma, il suo sapore leggermente amaro si abbina a tantissimi ingredienti per dei piatti nutrienti e gustosi.

Basta poco per rendere appetitosa la verdura di stagione ricca di potassio e tanti nutrienti. Spesso ci facciamo prendere da convinzioni sbagliate sugli alimenti, credendo che solo quelli più famosi abbiano tanti benefici. Eppure, se andiamo a controllare la lista dei nutrienti, potremmo rimanere stupiti. Ad esempio, la banana non è l’alimento con più potassio, come l’arancia non è la più ricca di vitamina C.

Lettura consigliata

Altro che arance e mandarini, tra gli agrumi il più ricco di Vitamina C è proprio questo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te