La torta dei morti o pan dei morti è la dolce delizia del 2 novembre

In occasione del 2 novembre le nostre nonne preparavano il buonissimo pan dei morti. Si tratta di una torta, fatta appunto in questo particolare periodo dell’anno, e dai cui, poi, ha preso poi il nome, in omaggio ai nostri cari defunti.

Una ricetta tipica e genuina della tradizione contadina, che fondamentalmente sfruttava gli avanzi della credenza. La ricetta poggia, infatti, su pane raffermo, latte e uova, mandorle e uvetta passa, tipiche di questa stagione. Semplicità e immensa bontà, quindi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Entriamo dunque nel vivo e vediamo di capire perché la torta dei morti o pan dei morti è la dolce delizia del 2 novembre.

Gli ingredienti alla base del pan dei morti

Ecco, di seguito, gli ingredienti occorrenti::

a) 300 gr pane raffermo;

b) 200 gr di amaretti;

c) 150 gr di zucchero;

d) 100 gr di cacao amaro;

e) 100 gr di burro;

f) 80 gr di mandorle;

g) 80 gr di uvetta ammollata;

h) 50 gr di pinoli tostati;

i) quattro uova;

l) un bicchierino di rum;

m) latte quanto basta;

n) zucchero a velo per guarnire.

Preparazione

Poniamo il pane raffermo a bagno con il latte in una ciotola. Al più, se ci riusciamo, proviamo a spezzare il pane con le mani.

Mentre il pane si ammorbidisce, con l’uso di un mixer sbricioliamo grossolanamente gli amaretti e poi le mandorle. Basteranno, quindi, pochi giri intermittenti del mixer, per garantirci quella consistenza più definita, a dolce ultimato. Eventualmente potremmo pensare di sbriciolare gli amaretti un pò più delle mandorle.

A questo punto torniamo alla ciotola del pane in ammollo nel latte. Lo prendiamo a piccole parti e lo strizziamo per bene. In una  ciotola più grande uniamo il pane ammollato e gli amaretti, le mandorle, i pinoli, il cacao amaro e l’uva passa. Quest’ultima la strizziamo per bene prima di unirla agli altri ingredienti.

Inglobiamo il burro a temperatura ambiente e a piccoli pezzetti. Procediamo fino ad amalgamare bene il tutto. Se non riusciamo con la spatola e un cucchiaio grande, possiamo procedere ad accorpare con le mani.

Completiamo il pan dei morti

Sbattiamo le uova con lo zucchero, aiutandoci con la frusta elettrica. Quanto il composto risulterà chiaro e spumoso, aggiungiamolo al resto con il pane e gli altri ingredienti. Versiamo, infine, il rum ed amalgamiamo bene il tutto.

Siamo pronti per infornare

Giunti a  questo punto della preparazione, prendiamo una tortiera e ne ricopriamo il fondo con una carta da forno, oppure imburriamola e infariniamola, bordi inclusi.

Ora versiamo tutto il nostro composto e ci assicuriamo sia livellato ed uniforme.

Cuociamo in forno preriscaldato, a 180° per una mezz’oretta circa. A cottura terminata lo guarniamo con lo zucchero a velo e siamo pronti per servire.

Non c’è nulla da eccepire, la torta dei morti o pan dei morti è la dolce delizia del 2 novembre che renderà gradevole questa giornata.

In quest’altro articolo, infine, presentiamo, invece, la soffice torta con gli amaretti.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te