La tecnologia gioca un ruolo fondamentale nella sanità

Cittadini, professionisti e manager del comparto sanitario hanno una consapevolezza: la tecnologia gioca un ruolo fondamentale nella sanità.

L’emergenza Covid-19 non solo ha generato una paura tremenda per la nostra vita ma ha anche rafforzato l’idea della necessità di sfruttare al massimo la tecnologia. Il sistema sanitario italiano è ancora lontano da un uso maturo delle tecnologie digitali ma questa strada va imboccata quanto prima. L’Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità della School of Management del Politecnico di Milano ha presentato un report sul tema mettendo in risalto positività e criticità.

Quanto si spende per la digitalizzazione

La spesa per digitalizzare la sanità nell’ultimo anno è cresciuta del 3%. Nei prossimi anni gli investimenti in questo settore saranno ancora più importanti anche a seguito di quanto avvenuto durante il lockdown.

La telemedicina in questo arco di tempo ha avuto un boom di interesse. Le strutture sanitarie stanno sperimentando con maggiore incisività  il Tele-monitoraggio e la Tele-visita.

Anche i medici di medicina generale e gli specialisti strizzano l’occhio alla tecnologia. Ormai senza la digitalizzazione non si va da nessuna parte. Questa platea di operatori sanitari ritengono che il sistema sanitario nell’immediato futuro deve adeguarsi a soluzioni tecnologiche per ottimizzare la cura del paziente. I medici già consigliano ai propri pazienti di scaricare app per ottenere benefici. Oggi sul mercato ci sono le app che ti ricordano di prendere un farmaco, monitorano i parametri clinici oppure ti aiutano per l’attività fisica. Più limitato l’uso di chatbot e assistenti vocali per l’autovalutazione dei sintomi. In questo caso c’è ancora l’usanza di chiamare il medico per un controllo vis a vis.

Cosa fanno i cittadini

I cittadini hanno sempre più dimestichezza con le tecnologie. Durante il lockdown la popolazione si è informata sui corretti stili di vita tramite il web. La tecnologia gioca un ruolo fondamentale nella sanità ma informazioni su problemi di salute e malattie vanno sempre discusse con medici e specialisti. Il fai da te è da evitare.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te