La tecnica semplice e veloce per togliere l’umidità dalle melanzane dopo averle spurgate in acqua e sale, per friggerle senza schizzi d’olio improvvisi

L’estate è indubbiamente la stagione delle melanzane e di tutte quelle ricette che prevedono la presenza di questo gustosissimo ortaggio. È un alimento molto versatile che si trova pressoché tutto l’anno sui banchi al mercato, ma è l’estate la sua vera stagione. Proprio per questo motivo in estate le melanzane sono più gustose e indubbiamente meno trattate.

Per una sfiziosa ricetta a base di melanzane, cliccare qui.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Tenerle in acqua e sale è indispensabile ma pericoloso per le mani

Per ottenere un risultato ottimale è sempre consigliabile tenerle per un po’ sotto sale. Questo passaggio, infatti, garantisce la perdita di quel fastidioso retrogusto amarognolo tipico delle melanzane. Di solito vengono tagliate a cubetti o a fette e messe in acqua e sale per un lasso di tempo di almeno un ora. Questo fa sì che delle melanzane rimanga solamente l’ottimo sapore e nessuna amarezza.

A causa di questo passaggio, però, può capitare che non appena vengano inserite nell’olio bollente, inizino a schizzare e sfrigolare. Questo fastidioso inconveniente può essere pericoloso, poiché si rischia di scottarsi mani e volto. Ma da oggi forse gli schizzi saranno solo un brutto ricordo. Grazie a questa tecnica semplice e veloce per togliere l’umidità dalle melanzane dopo averle spurgate in acqua e sale.

Ecco come fare

Questa tecnica semplice e veloce per togliere l’umidità dalle melanzane dopo averle spurgate in acqua e sale è veramente facilissima. Tutto ciò che occorre è un comune asciuga capelli. Basterà togliere le melanzane dall’ammollo e strizzarle con le mani per togliere il grosso dell’acqua. Poi, disporle su un canovaccio pulito e infine asciugarle con l’asciuga capelli girandole sia da un lato che dall’altro. Saranno pronte per essere cucinate e non si rischieranno più pericolose ustioni alle mani. E non si dovrà neanche più attendere per ore, che si asciughino all’aria. La frittura risulterà leggera e si eviterà quel fastidioso inzuppamento di olio, tipico di quando si frigge un alimento umido.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te