La supremazia dell’euro contro il dollaro è stata immediatamente ripristinata. Verso quali obiettivi è diretto il cambio?

Settimana scorsa il report del nostro Ufficio Studi metteva in guardia dal rischio crollo dell’euro nei confronti del dollaro facendo notare che la settimana successiva sarebbe stata decisiva per capire le sorti del cambio della moneta unica europea nei confronti del biglietto verde.

La risposta a conclusione della settimana appena conclusasi è abbastanza forte e chiara: la supremazia dell’euro contro il dollaro è stata immediatamente ripristinata.

La cosa, però, non deve sorprendere.  In un precedente report, infatti, abbiamo scritto di come l’euro sia la valuta su cui puntare per il 2021.

La supremazia dell’euro contro il dollaro è stata immediatamente ripristinata. Verso quali obiettivi è diretto il cambio secondo l’analisi grafica?

Il 12 febbraio la chiusura del cambio  euro dollaro (FXEURUSD) è stata a 1,2131 in rialzo dello 0,10% rispetto alla seduta  precedente. La settimana, invece, si è conclusa con un rialzo dello 0,69%.

Time frame giornaliero

In segnali di forza dell’euro, che si erano già manifestati in chiusura del 5 febbraio (Se ci focalizziamo sul giornaliero, l’ultima seduta della settimana è stata molto importante in quanto ha segnato una svolta rialzista di breve che potrebbe portare le quotazioni fino in area 1,2086 (I obiettivo di prezzo)) hanno avuto conferma nell’andamento delle quotazioni che non solo hanno raggiunto il I obiettivo di prezzo in area 1,2086, ma lo hanno superato in scioltezza e adesso si dirigono verso gli obiettivi successivi.

Solo una chiusura giornaliera inferiore a 1,206 metterebbe in crisi lo scenario rialzista.

euro dollaro

Euro Dollaro: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame settimanale

Settimana scorsa scrivevamo

Sul settimanale, invece, la chiusura del 5 febbraio non è stata molto bella in quanto inferiore al supporto in arear 1,2068. Inoltre è scattato un segnale di vendita dello Swing Indicator. Visto, però, il quadro generale, potrebbe trattarsi di un falso segnale ribassista. Per questo motivo la chiusura di settimana prossima potrebbe avere un impatto molto importante sul futuro di medio/lungo periodo dl cross euro dollaro.

Il livello rotto al ribasso è stato immediatamente recuperato e la tendenza rialzista ripristinata. Attenzione sempre a chiusure settimanali inferiori a 1,2068.

euro dollaro

Euro Dollaro: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

Solo una chiusura mensile inferiore a 1,2007 metterebbe in crisi lo scenario rialzista. Per il resto gli obiettivi sono quelli indicati in figura con prossima tappa in area 1,2828.

euro dollaro

Euro Dollaro: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te