La Strelitzia reginae, chiamata “uccello del paradiso” per il suo fiore tropicale dall’aspetto stupefacente

La Strelitzia reginae, chiamata “uccello del paradiso”, sboccia in un fiore tropicale dall’aspetto stupefacente. Questa pianta è perfetta in giardino ma anche in appartamento, per donare colore e gioia all’ambiente circostante. Il nome scientifico di questa meravigliosa pianta è appunto quello di Strelitzia reginae. Ma è chiamata comunemente “uccello del paradiso”, proprio per la sua forma, ma soprattutto per i colori particolari del suo fiore. I vivacissimi colori dei suoi fiori, infatti, ricordano in tutto e per tutto i meravigliosi uccelli del paradiso, chiamati anche Paradiseidi.

La Strelitzia reginae in onore alla regina

Questa pianta prende il nome dalla regina Carlotta di Meclemburgo-Strelitz, consorte di re Giorgio III d’Inghilterra. La regina era appassionata di botanica e questo omaggio le venne fatto dallo scopritore di questa spettacolare pianta, il botanico Joseph Banks.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

L’uccello del paradiso possiede un fiore particolarissimo, composto da tre petali arancioni e tre petali blu. Man mano che il fiore va sbocciando, i petali si aprono fin tanto da formare un fiore che somiglia al volatile, per l’appunto, l’uccello del paradiso, che spicca il volo.

Come curarla e coltivarla

La Strelitzia reginae è una pianta tropicale e in quanto tale, per crescere e sopravvivere, necessita di una serie di condizioni favorevoli. Deve essere coltivata in un luogo dal clima mite, che non scenda mai al di sotto dei 10/12 gradi centigradi. Inoltre, necessita di molta luce e di umidità. Se viviamo in un luogo con questi requisiti allora potrà essere coltivata nel terreno in giardino e non richiederà molte cure. Se invece il posto dove viviamo subisce dei forti sbalzi termici tra la stagione calda e quella fredda, allora sarà il caso di tenerla in vaso. Per poterle garantire il grado di umidità di cui ha bisogno, andrà umidificata periodicamente con uno spruzzino e dell’acqua. La temperatura ideale per questa pianta è di 20/25 gradi centigradi.

L’uccello del paradiso, oltre a produrre questo bellissimo fiore, ha anche delle foglie molto belle. Somigliano molto alle foglie del Banano, rendendo ancora più ornamentale questa spettacolare pianta. Anche per gli interni.

Consigliati per te