La stravagante nuova moda estiva che ci permetterà di vivere al meglio le nostre vacanze

In questi ultimi tempi non vediamo l’ora di poterci rilassare un po’. Con l’inizio della bella stagione la nostra mente vaga verso nuove mete. Che sia una vacanza al mare o in montagna poco importa. La voglia di cambiare aria non ci impedisce di studiare più mete.

Se vogliamo dedicarci ad un’attività a noi nuova, possiamo prendere spunto dalle influenze straniere.

Sì, perché soprattutto all’estero è diffusa questa nuova moda. Un’esperienza che ci mette in contatto con la natura e stimola il nostro corpo.

La stravagante nuova moda estiva che ci permetterà di vivere al meglio le nostre vacanze

Pochi di noi sanno che si sta diffondendo sempre di più il cicloturismo. Come possiamo intuire l’utilizzo della bicicletta viene associato al turismo. Eh sì, perché questa esperienza ci permetterà di scoprire nuovi luoghi facendo attività fisica. Il tutto con un minor dispendio economico.

Molti itinerari sono segnalati in diverse regioni d’Italia. Possiamo avventurarci in Trentino o goderci i panorami liguri. Ovviamente, se ci appoggiamo a qualche agenzia di viaggi, possiamo avere un pacchetto completo. Penseranno loro a mete specifiche, pernottamenti e logistica dei bagagli.

In alternativa possiamo creare il nostro tour personale. Questo ci permetterà di organizzare a piacimento durata del viaggio e destinazione. Ci permetterà di utilizzare il nostro equipaggiamento e di gestire le nostre giornate. Anche stravolgendone il piano.

Di che cosa abbiamo bisogno per essere dei cicloturisti?

Innanzitutto, dobbiamo disporre di una bicicletta. Possiamo utilizzare sia una bici da corsa che una mountain bike. Se ci siamo affidati ad un’agenzia specializzata molto probabilmente ci verrà fornita quella più adatta alle nostre esigenze. O addirittura con pedalata assistita.

Di solito la quantità dei bagagli è limitata. Un cicloturista tenderà sempre a portare con sé solo l’essenziale. Anche perché tutto verrà caricato sul manubrio o sui foderi posteriori. E questo influenzerà il peso stesso della bicicletta.

L’abbigliamento deve essere adatto alle più svariate condizioni climatiche. Ricordiamoci sempre che essendo esposti alle intemperie è bene controllare costantemente il meteo. Si consiglia poi l’utilizzo di pantaloni imbottiti nella zona a contatto con la sella.

Utilissimi e non meno essenziali sono il casco e gli occhialini. Il primo limita i danni di eventuali cadute e urti. I secondi ci permettono di non restare abbagliati dal sole, ad esempio all’uscita di un bosco.

Ora siamo pronti per questa stravagante nuova moda estiva che ci permetterà di vivere al meglio le nostre vacanze. Non ci resta che partire!

Approfondimento

Se il Lettore vuole approfondire questo argomento si consiglia questa lettura.

Consigliati per te