La spremuta autunnale piena di vitamine e capace di proteggere da una delle malattie peggiori di tutte 

Siamo in pieno autunno e le nostre tavole si riempiono di sapori particolari, ma un pò manca sulla tavola la spremuta di agrumi. Perché, allora, non sostituirla con qualcosa di parimenti buono e salutare?

La spremuta di melagrana è perfetta per la situazione. Buona e facile da preparare, saprà soddisfare anche i palati più sofisticati.  Capiamo subito come preparare la spremuta autunnale piena di vitamine e capace di proteggere da una delle malattie peggiori di tutte.

Le caratteristiche del melagrana, frutto della salute

Prima di iniziare a preparare la spremuta capiamo le caratteristiche di questo frutto autunnale.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

La melagrana è un frutto perfetto per una dieta, avendo poco più di 65 calorie ogni cento grammi. Inoltre, si tratta di un alimento dalle insospettate qualità terapeutiche.

È,  infatti, ricco di vitamine A, B, E e K. Tutte queste vitamine sono importanti per il corretto funzionamento dell’organismo e per dare le giuste energie nell’affrontare la giornata. In particolare, la vitamina K è consigliata per una corretta crescita dei bambini.

Infine, questo frutto contiene dei principi particolarmente efficaci per prevenire il cancro al seno e aiutare in caso di menopausa e andropausa. Tuttavia, è necessario fare attenzione. La melagrana potrebbe dar luogo a  delle problematiche se si usano determinati farmaci. È sempre consigliato leggere, a tal fine, i foglietti illustrativi degli stessi.

Come preparare la spremuta di melagrana

Iniziamo a capire come preparare la spremuta autunnale piena di vitamine e capace di proteggere da una delle malattie peggiori di tutte.

Prima di tutto sono necessari tre melograni e uno spremiagrumi, oppure un frullatore, e un colino. Nel caso si possedesse uno spremiagrumi le operazioni da seguire sono semplici.

È necessario, infatti, semplicemente spaccare il frutto e spremerlo con lo strumento in questione. Una volta fatto basterà colare il risultato per eliminare possibili residui.

Se si decidesse di utilizzare il frullatore sarà invece necessario fare un passo in più e togliere tutti quanti i cicchi della melagrana.

Una volta fatto questo, frullare i cicchi e filtrare con il colino i residui.

Il risultato è pronto e la spremuta autunnale piena di vitamine e capace di proteggere da una delle malattie peggiori di tutte è servita.

Consigliati per te