La sorpresa positiva in Borsa nei prossimi mesi potrebbe essere Atlantia visto il potenziale rialzista di lungo periodo del 150%

Dopo tanto parlare riguardo la questione Autostrade, la sorpresa positiva in Borsa nei prossimi mesi potrebbe essere Atlantia visto il potenziale rialzista di lungo periodo del 150%.

Di tutte le ipotesi che sono circolate riguardo il futuro di Autostrade per l’Italia, con conseguente impatto su Atlantia, abbiamo parlato tante volte in passato. Oggi ci vogliamo occupare della valutazione del titolo e delle prospettive tracciate dall’analisi grafica e previsionale.

Secondo le raccomandazioni degli analisti il consenso medio è Outperform con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 20% rispetto ai livelli attuali. Anche confrontando il fair value, calcolato con il metodo del discounted cash flow, con le quotazioni attuali si ottiene una sottovalutazione del 38%.

La valutazione basata sui multipli di mercato, invece, o non è in grado di esprime un giudizio (mancanza di dati in input dei modelli) oppure indica che il titolo è sopravvalutato.

Come facciamo, quindi, a dire che la sorpresa positiva in Borsa nei prossimi mesi potrebbe essere Atlantia visto il potenziale rialzista di lungo periodo del 150%?

Analisi grafica e previsionale sul titolo Atlantia

Atlantia (MIL:ATL) ha chiuso la seduta del 31 agosto a quota 13,335 euro in ribasso del 3,75% rispetto alla chiusura precedente.

Time frame giornaliero

La proiezione in corso è ribassista e ha quasi raggiunto il suo 1° obiettivo di prezzo in area 13,1132 euro . Questo livello di prezzo potrebbe essere un ottimo punto d’ingresso. L’importante è, per eventuali posizioni al rialzo, mettere lo stop nel caso di chiusure giornaliere inferiori a 13,1132 euro.

Qualora la discesa dovesse continuare gli obiettivi successivi si trovano in area 11,4725 euro (2° obiettivo di prezzo) e a seguire in area 9,8124 euro.

atlantia

Atlantia: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Scenario di medio/lungo periodo

Nel medio/lungo periodo i segnali che provengono dai grafici sono incoraggianti.

Sul settimanale, nonostante, la tendenza sia al rialzo, le quotazioni stentano a decollare verso il 2° obiettivo di prezzo in area 16,6334 euro. Volendo vedere il bicchiere mezzo pieno, quindi, la. tenuta del supporto costituito dal I° obiettivo di prezzo in area 12,901 euro potrebbe essere un segnale di forza.

Anche sul mensile, sebbene molto nascosto, con la chiusura di agosto si è palesato un importante segnale che potrebbe essere propedeutico a una prossima inversione rialzista. La chiusura mensile, infatti, è stata superiore al supporto in area 13,2968 euro e potrebbe essere il segnale di una prossima accelerazione rialzista. In quest’ottica sarà decisivo come si svilupperà il mese di settembre. Il raggiungimento e superamento del 1° obiettivo di prezzo in area 17.1451 euro farebbe decollare le quotazioni verso gli obiettivi in area 25 euro e 33 euro. Qualora questo traguardo dovesse essere raggiunto vorrebbe dire che le quotazioni hanno avuto un incremento del 150%.

Ovviamente la rottura del supporto in area 13,2968 euro seguita da una conferma mensile, aprirebbe le porte a un ribasso fino in area 1,5911 euro.

atlantia

Atlantia: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Il pannello inferiore riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1.

atlantia

Atlantia: proiezione ribassista in corso sul time frame mensile. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Il pannello inferiore riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te