La soluzione contro la muffa è a portata di spray e di questi ingredienti naturali

Umidità, vapore acqueo e cattiva aspirazione dei fumi di cottura sono i principali responsabili della formazione di muffe sulle pareti di casa. Questo diventa un problema con cui dover convivere e spesso quasi permanente. La Redazione di ProiezionidiBorsa vuole spiegare ai lettori come preparare un prodotto efficace nel contrasto della muffa, da vaporizzare sulle pareti. La soluzione contro la muffa è a portata di spray e di questi ingredienti naturali!

Profonda attività d’igiene

Contrastare la muffa non è un’azione semplice. Bisogna impiegare prodotti troppo spesso aggressivi e costosi, seppur spesso efficaci. Ma è possibile sconfiggere la muffa con prodotti naturali ed ecologici? In questo aiutano tantissimo gli oli essenziali, ormai prodotti che non hanno bisogno di troppe presentazioni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Questi trovano spesso impiego nella realizzazione di detergenti fai-da-te, super profumati e sostenibili. In molti però non sanno anche della loro capacità di contrastare funghi e muffe varie. Ecco allora che la soluzione contro la muffa è a portata di spray e di questi ingredienti naturali.

Un prodotto da vaporizzare

Consigliamo di preparare questo spray poco per volta e di tenerlo a portata di mano, per usarlo costantemente. Basterà conservarlo in cucina o in bagno. Proprio questi due luoghi sono quelli in cui la formazione di muffe risulta più frequente. E quale prodotto abbinare all’olio essenziale per un’azione antimuffa completa? Ovviamente l’aceto, il cui potere pulente precede la sua fama.

L’altro elemento principale è l’olio essenziale di melaleuca, una pianta che cresce principalmente in Australia. Su 150 grammi di aceto e altrettanti di acqua, consigliamo di usare circa 2 grammi di olio essenziale di malaleuca.

Ne basterà davvero pochissimo, perché questa quantità corrisponde all’incirca a 25 gocce. Poi il succo di mezzo limone. Bisognerà vaporizzare lo spray direttamente sulle macchie, dopo aver mescolato bene il composto.

Per un risultato migliore

Per amplificare l’azione dello spray antimuffa, consigliamo di trattare le macchie più ostinate prima con bicarbonato e acqua.

Basterà sciogliere poco bicarbonato in acqua e creare una sorta di pasta, da applicare e strofinare direttamente sulla muffa più aggressiva.

Lasciare agire per 15 minuti e pulire il tutto. Dopo mezz’ora circa di asciugatura, è possibile vaporizzare lo spray preparato direttamente sulla zona interessata.

Consigliati per te