blank

La semplice ricetta della torta che le nobildonne pavesi definirono paradisiaca

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Ecco la semplice ricetta della torta che le nobildonne pavesi definirono paradisiaca. Secondo la vulgata, quest’esclamazione di una o più nobildonne avrebbe dato il nome alla torta cosiddetta “paradiso”. La ricetta è stata inventata dal noto pasticciere Enrico Vigoni a Pavia nel 1878, trovando poi diffusione nell’intera Italia. Ed è arrivata ai giorni nostri, dove tutt’oggi è molto apprezzata e preparata. Alla sua base ci sono ingredienti semplici come burro, uova e farina. Una volta assaggiata, non si potrà che restare rapiti dalla sua consistenza soffice. Questa torta è stata originariamente pensata per essere preparata senza lievito, anche se includeremo quest’ingrediente all’interno della ricetta, che costituisce una variante di quella tradizionale. La preparazione e la cottura richiedono in tutto all’incirca un’ora e un quarto di tempo.

La semplice ricetta della torta che le nobildonne pavesi definirono paradisiaca

Ingredienti per 10 persone (stampo 24 cm)

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch
  • 130 g di fecola di patate;
  • 170 g di burro morbido;
  • 100 g di farina 00;
  • 80 g di tuorli di uova;
  • 170 g di zucchero a velo;
  • 3 g di lievito in polvere per dolci;
  • 1 scorza di limone grattugiata;
  • 2 uova intere grandi;
  • 2 pizzichi di sale fino.

Procedimento

  • Montare molto accuratamente la buccia grattugiata del limone, lo zucchero a velo e il burro utilizzando la planetaria fino ad ottenere un composto cremoso.
  • Sbattere leggermente uova e tuorli servendosi di una forchetta.
  • Aggiungerli a filo all’impasto, da mescolare a bassa velocità mentre si versano uova e tuorli.
  • Continuare fino a fare amalgamare gli ingredienti tra loro.
  • Incorporare a piccole dosi farina 00, fecola e lievito dopo averle setacciate insieme. Mentre si compie questa operazione, fare amalgamare a mano a mano gli ingredienti, senza fretta.
  • Prendere una teglia.
  • Imburrarla e infarinarla.
  • Versare l’impasto al suo interno, distribuendolo in modo omogeneo.

Come cuocere la torta paradiso?

In forno statico preriscaldato a 170° per 45-50 minuti. Tuttavia, non è possibile dare indicazioni eccessivamente precise. Infatti, queste variano per ogni modello di forno ed è in ogni caso bene prestare molta attenzione. Così, sarà possibile evitare di cuocerla troppo o troppo poco. In ogni caso, la torta paradiso deve essere servita fredda. Quindi, dopo averla cotta, è bene attendere almeno 45 minuti prima di farlo, magari dopo averla impreziosita con una spolverata di zucchero a velo.

Per approfondire

Una ventata d’amore con la torta veloce di miele e yogurt della mamma

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te