La scienza ci dice quali cibi possiamo consumare dopo la data di scadenza senza rischi per la salute

La scienza ci dice quali cibi possiamo consumare dopo la data di scadenza senza rischi per la salute. State per buttare i cibi scaduti che avete dimenticato in frigorifero? Non fatelo! Verificate se possono ancora essere consumati. La scienza ci dice quali cibi possiamo consumare dopo la data di scadenza senza rischi per la salute. C’è infatti un’enorme differenza tra “consumare entro il” e “consumare preferibilmente entro il”. Questa seconda frase indica solo un momento in cui il prodotto perde alcune sue caratteristiche. Ma l’alimento è ancora del tutto commestibile. E sprecare cibo che può essere ancora mangiato, è davvero un beccato! La scienza quindi ci dice quali cibi possiamo consumare dopo la data di scadenza senza rischi per la salute.

I cibi in scatola

I cibi in scatola possono essere consumati molto tempo dopo la data di scadenza. Stiamo infatti parlando di un intero anno. Potrete ancora mangiarli, ma con degli accorgimenti. Conservateli sempre in luoghi freschi e asciutti. Assicuratevi inoltre che la confezione sia integra. L’unica differenza che sentirete sarà un sapore meno intenso, ma per il resto rimarranno identici a prima!

Yogurt

Sappiamo che probabilmente qualcuno di voi starà storcendo il naso. Ma lo yogurt può davvero essere consumato dopo la data di scadenza! L’unica differenza? Avrà meno fermenti lattici vivi. Attenzione ovviamente, perché non sempre si può mangiare uno yogurt scaduto. Guardate bene che la consistenza non sia strana e che non riporti muffe in superficie. Anche il vasetto è fondamentale: se non si è gonfiato, lo yogurt è ancora buono.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

Pasta e riso

Pasta e riso possono essere mangiati anche dopo un anno dalla data di scadenza. Insomma, lo stesso arco di tempo che vale anche per i cibi in scatola. In questo caso, la regola è sempre la stessa. Potrete mangiarli solo se li avete conservati bene! Dopo un anno, potrete consumare anche zuppe istantanee e caffè solubile. Un unico accorgimento: le confezioni devono essere chiuse ermeticamente e integre!

Latte

In questo caso vi stiamo parlando del latte a lunga conservazione. Quello fresco può essere bevuto al massimo un giorno dopo la scadenza, ma è sempre sconsigliato. Per quello a lunga conservazione invece, avrete ancora 3-4 giorni per berlo. L’importante è che sia stato aperto nell’arco di questi pochi giorni e che sia stato conservato con accuratezza in frigorifero.

Biscotti

I biscotti, dolci o salati che siano, possono essere consumati mesi dopo la scadenza. La regola è un po’ la stessa che vale per il caffè solubile. Devono essere stati conservati in luoghi freschi e la busta deve essere chiusa ermeticamente!

Ci sono poi dei cibi che non sono mai pericolosi! Per esempio le caramelle, o il sale e lo zucchero. Nonostante l’aspetto un po’ strano, non faranno male alla vostra salute!

Scopri Plus500
Scopri Plus500
Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.