La ricetta domenicale perfetta per un pollo da re succulento e privo di grassi

Rendere speciale il pranzo della domenica era un’impresa in cui solo la nonna riesce. L’ingrediente segreto, oltre alla famiglia che si riunisce, è avere una ricetta speciale. Una ricetta che sia succulenta e al contempo delicata e senza troppi grassi.

ProiezionidiBorsa TV

Il pollo al sale risponde perfettamente a tutti questi requisiti. Un secondo gustoso e leggero con contorno di verdure e patate, il pollo al sale è una preparazione che non si dimentica. Tutti i commensali resteranno estasiati dalla morbidezza e dalla succosità della carne. E poi, il più attento alla linea non potrà lamentare di aver mangiato una pietanza ipercalorica.

Dunque, si presenta la ricetta domenicale perfetta per un pollo da re succulento e privo di grassi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

La carne bianca

La carne di pollo è tra le carni più vendute e consumate al mondo. Molto ricca di proteine, allo stesso tempo è povera di grassi che sono perlopiù contenuti nella pelle e nelle cosce. Questa tipologia di carne risulta molto digeribile ed è spesso inserita nelle diete ipocaloriche. Inoltre favorisce un apporto di sali minerali, ferro e vitamine, tra cui quelle appartenenti al gruppo B. Per quanto riguarda l’apporto calorico, ad ogni 100g di pollo corrispondono 100 calorie.

La ricetta domenicale perfetta per un pollo da re succulento e privo di grassi

La preparazione del pollo al sale non richiede molto tempo. L’importante è munirsi di abbondante (almeno 2 chili) sale grosso. Chiaramente la porzione di sale dipende dalla grandezza del pollo che deve essere stato pulito ed eviscerato. Dalla grandezza del pollo dipenderà poi anche il tempo di cottura in forno.

Per prima cosa si dispone uno strato abbondante di sale sul fondo della teglia da forno. Il pollo deve essere cotto intero, quindi la teglia deve essere abbastanza capiente. L’interno del pollo deve essere sfregato con del limone e la pelle esterna asciugata con della carta da cucina. Prima di essere ricoperto di sale, il pollo va riempito con dell’aglio, del rosmarino e altri gusti che si desiderano. Le due gambe andranno legate con uno spago da cucina. Ecco arrivato il momento di ricoprire il pollo col sale e, se si vuole una crosta dura, un’aggiunta di albume d’uovo montato a neve.

Il forno deve essere preriscaldato a 200°C e il pollo dovrà cuocere per circa un’ora e mezza (dipende dalle proporzioni). Una volta pronto, lasciare riposare il pollo per un quarto d’ora circa e poi procedere con la rottura della crosta di sale. In fine, il pollo potrà essere servito a tavola intero e poi porzionato per ciascuna persona nel proprio piatto.

Consigliati per te