La ricetta di Borghese per un riso originale e saporito dal successo assicurato

Oggi vogliamo proporre la ricetta di un piatto tipico della tradizione in una versione semplice ed alla portata di tutti. Questa preparazione porta il tocco di Alessandro Borghese. Lo chef è uno dei personaggi più amati del momento per le sue ricette ma anche per la simpatia e l’empatia che riesce ad instaurare con le persone. Ebbene queste caratteristiche si rispecchiano anche in questo piatto.

Vediamo dunque nel dettaglio come preparare la ricetta di Borghese per un riso originale e saporito dal successo assicurato.

Ecco quali sono gli ingredienti necessari per 2 persone

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
One Power Zoom: i veri occhiali con lenti autoregolabili - Due al prezzo di uno

CLICCA QUI

  • 2 Uova;
  • ½ Caciotta toscana;
  • 100 gr di riso Carnaroli;
  • 250 gr di piselli surgelati;
  • 1 Patata gialla;
  • 2 Filetti di merluzzo;
  • 3-4 fettine di pancetta;
  • spinaci quanto basta per formare un letto;
  • pan grattato quanto basta per l’impanatura;
  • farina di grano tenero tipo 00 quanto basta per infarinare.

Spostiamoci ai fornelli

Preparare un brodo vegetale come di consueto. A parte disporre le fette di pancetta in una pentola con il fondo antiaderente. Versare il riso per farlo tostare. Mescolare con un cucchiaio di legno. Dopo 2-3 minuti unire i piselli. Quindi, aggiungere man mano il brodo per sfumare il riso. Continuare a mescolare fino a che non venga raggiunta la giusta cottura. A parte tagliare il merluzzo e la patata a piccoli pezzi e versarli in pentola.

Mentre gli ingredienti si fondono fra loro, preparare in tre ciotoline distinte due uova precedentemente sbattute, pan grattato e farina. Quando il riso è pronto, lasciarlo stiepidire. Intanto tagliare la caciotta a fettine. Una volta raffreddato il riso, prenderne un mucchietto e aggiungere al suo interno due fettine di caciotta. Chiudere a formare un supplì. Quindi bagnare nell’uovo, poi nella farina, di nuovo nell’uovo e infine nel pan grattato. Friggere il supplì così composto. Nel frattempo, poiché anche l’occhio vuole la sua parte, preparate un letto di spinaci su un piatto. Una volta pronti, adagiare i supplì sugli spinaci.

Ecco dunque la ricetta di Borghese per un riso originale e saporito dal successo assicurato.

Consigliati per te