La ricetta della buona torta fredda alle mele

Questa torta è buona da mangiare in estate ma anche in inverno.
È una ricetta salutare, priva di cottura al forno e da assaporare in qualsiasi momento della giornata.

È facile da eseguire e gli ingredienti principali sono le mele, il latte condensato e la panna. In sostituzione al formaggio, è utilizzato il latte condensato, in modo da
dare alla torta una buona compattezza.
Se gustata in estate, dona una bella sensazione di freschezza e se mangiata al mattino, regala la giusta dose di energia per affrontare la giornata in piena forma.
In questo articolo vi proponiamo la ricetta della buona torta fredda alle mele che piacerà sicuramente ai grandi, ai piccoli e e ai propri ospiti.

Ecco la ricetta della buona torta fredda alle mele.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Ingredienti per la base

a) 300 g. di biscotti secchi;
b) 130 g. di burro.

Ingredienti per la crema

a) 3 mele;
b) 230 g. di latte condensato;
c) 20 g. di zucchero;
d) 40 g. di cioccolato bianco;
e) 450 g. di panna da montare zuccherata;
f) 1/2 limone.

Procedimento

Tritare i biscotti in un mixer e sciogliere il burro a bagnomaria.
Versare il burro ed i biscotti tritati in una terrina e girare il tutto facendo amalgamando bene i due ingredienti.
Foderare una tortiera per dolci con della carta da forno e poggiare il composto.
Aiutandosi con le mani, stendere su tutta la superficie il composto in modo omogeneo.

Mettere nel frigo e farlo raffreddare per circa  mezz’ora.
Lavare le mele. Tagliarne due a pezzetti e la terza servirà per guarnire la torta.
Frullare i pezzetti di mela e aggiungere il succo di mezzo limone e lo zucchero.
Sciogliere a bagnomaria il cioccolato bianco.
Montare la panna e aggiungere il cioccolato bianco, il latte condensato e la polpa di mele. Girare bene il tutto e versarlo sulla base di biscotto, livellando bene la crema di panna.
Decorare la superficie con delle fettine di mele e conservarla in freezer, per tre o quattro ore prima di servirla.

Consigliati per te