La ricetta del famoso pane super lievitato di San Francisco fatto in casa per tutti

Ottenere il regalo un pezzo di pasta madre oggi è abbastanza semplice. Molti sono coloro che hanno intrapreso la strada della panificazione casalinga.

Con un po’ di pratica, qualche tentativo fallito e sperimentando, ottenere un pane perfetto usando la pasta madre non è poi così difficile. Sicuramente dipende anche dalla farina impiegata e da come si ama gustare il pane.

Una delle ricette base di maggiore successo che usa la pasta madre proviene addirittura dagli USA. Il sourdough bread o pane di pasta acida è il pane più consumato e amato dagli americani. Un pane a lunga lievitazione speciale, alto e pieno di caratteristici buchi. Provare a farlo in casa è una sfida divertente. Basta seguire la ricetta del famoso pane super lievitato di San Francisco fatto in casa per tutti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

La ricetta del famoso pane super lievitato di San Francisco fatto in casa per tutti

Il primo ingrediente fondamentale per iniziare è il lievito madre. Esso è necessario per preparare lo starter per il pane. Servirà allora una parte di lievito che sarà unito ad acqua e farina la sera prima. Poi il liquido che si otterrà deve riposare per una notte circa. La mattina dovrà essere raddoppiato di volume e deve presentare delle bolle. Ingredienti per il pre-impasto o “lievitino”:

a) 110g di lievito madre;

b) 110g di acqua tiepida;

c) 110g di farina bianca 250W (la W indica la forza della farina).

Dopo aver proceduto come descritto nella preparazione del lievitino, la mattina successiva tocca all’impasto vero e proprio.

Ingredienti

  • 600g di farina 250W;
  • 360g di acqua tiepida;
  • 15g di sale fino;
  • 300g di pre-impasto.

Prendendo 300g di acqua e unendo tutta la farina, si effettua un primo impasto. L’impasto deve poi essere coperto con la pellicola e poi deve riposare per un’ora.

Successivamente si unisce all’impasto principale il pre-impasto e il sale sciolto nella restante acqua. Impastare a mano per almeno 20 minuti. La pasta di pane deve risultare liscia e morbida. Riporre l’impasta in una ciotola e lasciare lievitare. Dopo due ore l’impasto deve essere messo in frigo per circa 12 ore.

Passate queste ore, il pane deve essere levato dal frigo e reimpastato sulla spianatoia infarinata. Si procede facendo ripiegando la pasta su se stessa per almeno 30 minuti a intervalli. Per finire si deve dare la forma al pane e lasciare lievitare per due ore all’interno di una pentola da forno o di una teglia.

Preriscaldare il forno al massimo della potenza. Spruzzare dell’acqua sulla superficie della pagnotta di pane prima di infornarlo. Il pane dovrà cuocere per mezz’ora a 200° e poi per altri 30 minuti a 180°. Non resta che sfornare il pane e gustarlo.

Consigliati per te