La ragione straordinaria per cui moltissimi scaldano la mozzarella al microonde prima di aggiungerla alle ricette

Le nostre nonne solitamente conoscevano sempre dei metodi per potersi facilitare la vita all’interno delle mura domestiche. Non ci riferiamo soltanto alle pulizie e ai rimedi naturali per allontanare gli animali ma anche e soprattutto a quelli relativi al mondo della cucina. D’altronde anche quando si prepara una ricetta si possono incontrare diverse difficoltà. Difatti conoscere dei segreti in grado di aiutarci a risolvere i possibili problemi potrebbe rivelarsi più che utile.

Un piccolo dettaglio

In cucina poi, come molti di noi sapranno bene, anche un piccolo problema apparentemente insignificante potrebbe in realtà rivelarsi fatale. Ovvero in grado di compromettere tutta la ricetta. Per questa ragione è fondamentale non solo fare attenzione a non distrarsi ma anche imparare rimedi in grado di risolvere questi inconvenienti. Come, ad esempio, quello che andremo a svelare nel prossimo paragrafo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

La ragione straordinaria per cui moltissimi scaldano la mozzarella al microonde prima di aggiungerla alle ricette

Oggi vogliamo parlare di uno dei piatti preferiti degli italiani, ovvero la pizza, e di come fare per non incorrere in un problema piuttosto comune quando si segue questa ricetta. Ci riferiamo a quando, nel momento in cui si va in cottura, capita che la mozzarella perda tutta la propria acqua sul pomodoro e sull’impasto. Andando a rovinare l’equilibrio di sapore e di consistenza dell’intero piatto. Ebbene, per molti sarà una sorpresa, ma per evitare tutto questo tante persone mettono a scaldare nel microonde la mozzarella. Solo per pochi secondi. Difatti così facendo quest’ultima espellerà una grande quantità di acqua, che di conseguenza non riverserà sulla pizza una volta acceso il forno.

Con risultati più che soddisfacenti sulla forma, sulla consistenza e sul sapore della nostra pizza fatta in casa.

Difatti provando questo metodo e considerando tutti i piccoli particolari, come ad esempio il giusto strumento da utilizzare per la cottura, si potrà portare in tavola una pizza squisita. Degna di un ristorante e, quindi, in grado di farci fare un figurone con tutta la famiglia. Ovviamente poi questo interessante trucco potrà essere utilizzato anche per altre ricette che vedono come protagonista la mozzarella. Difatti dalle crocchette filanti agli sformati di patate, sono tanti i piatti per cui abbiamo bisogno di una mozzarella asciutta e che non perda troppa acqua. Per tutti quelli che se lo stavano chiedendo dunque, ecco svelata la ragione straordinaria per cui moltissimi scaldano la mozzarella al microonde prima di aggiungerla alle ricette.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te