La psicologia scende in strada gratis a Milano per chi ne ha bisogno

La psicologia scende in strada gratis a Milano per chi ne ha bisogno. Un’iniziativa fatta dalle persone per le per persone. Il periodo di lockdown causato dalla pandemia di coronavirus è stato molto difficile. E molte persone hanno dovuto affrontare la solitudine, lo stare per forza in casa e l’assenza di rapporti umani. Non tutti hanno la possibilità di vivere in casa grandi, molti vivono in case da 30 mq e due mesi lì dentro si sentono tanto. È stato un periodo che ha messo alla prova molte persone. Alcune sono riemerse più forti di prima, altre invece più deboli. Per questo motivo nasce un’iniziativa a Milano che offre assistenza a chiunque abbia voglia di parlare con qualcuno, totalmente gratuita.

La psicologia scende in strada gratis a Milano per chi ne ha bisogno

L’iniziativa nasce a Novate dove delle psicologhe hanno deciso di portare la loro professione in giro nel quartiere. Due professioniste del Centro Astrolabio di Cooperativa Koinè. Si tratta di una parte del progetto “Alimentiamo la comunità” portato avanti dalla Fondazione Comunitaria Nord Milano con il Bando Sociale Covid-19.

Saranno quattro al momento gli appuntamenti dedicati a questi incontri nel pieno verde con un doppio turno. Uno ha preso vita ieri pomeriggio nei giardini di via Edison dalle 16.30 alle 18. Mentre il secondo in via Brodolini dalle 15 alle 16.30. Nella giornata di oggi l’appuntamento è dalle 15 alle 16.30 in piazza Falcone e Borsellino. Questi solo per iniziare, sul sito poi saranno inseriti altri appuntamenti con altre date.

L’iniziativa nasce per grandi e piccoli e saranno proprio loro ad avvicinarsi alle psicologhe per parlare. Sarà un appuntamento one to one, dove ognuno sarà libero di affrontare paure e disagi legati al periodo che si sta vivendo. Si ricorda che il macro progetto è nato a maggio e durerà fino a novembre per stare vicino alle persone che ne hanno bisogno.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te