La protezione e la difesa dei nostri capelli semplicemente nel cesto di frutta che portiamo in tavola

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

La miglior difesa dai mali di stagione è sicuramente nelle vitamine e nelle fibre che assumiamo con la frutta. Autunno e inverno non vanteranno forse i frutti più gustosi e numerosi, ma, arance, mele, pere e tutti gli altri ci danno comunque gli ingredienti per innalzare le difese naturali. Soprattutto in questo infelice periodo nella nostra vita, cercare di prevenire influenza e febbre, sembra essere l’impresa più importante. Ma non dimentichiamoci anche di chi, dalla nostra nascita, ci accompagna tutti i giorni e per questo va curato: il capello. La protezione e la difesa dei nostri capelli semplicemente nel cesto di frutta che portiamo in tavola, grazie alla sostanza contenuta nell’uva. Vediamo come assieme ai nostri Esperti della Redazione.

L’uva segno di opulenza

Da sempre, o almeno, da quando l’uomo ha imparato a disegnare e dipingere, l’uva ha rappresentato una sorta di ricchezza sulla nostra tavola. Vuoi per la sua bellezza estetica, vuoi perché protagonista della produzione del vino, l’uva nei secoli e nell’arte è sempre stata il simbolo del frutto per eccellenza. Ma non è una casualità se l’uomo ha sempre avuto un occhio di riguardo per questo frutto. L’uva, infatti contiene un bagaglio di nutrienti di eccellenza assoluta per il nostro organismo. Non ultimo il resveratrolo, presente nella sua buccia, che, tanto è brutto nella sua forma letterale, quanto è benefico per la nostra cute.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Il resveratrolo e i suoi effetti

La protezione e la difesa dei nostri capelli semplicemente nel cesto di frutta che portiamo in tavola e, che, con i suoi grappoli d’uva migliora la salute della cute. Il resveratrolo, il cui nome tecnico medico sarebbe ancora più complicato, è un potentissimo antiossidante dell’uva, inserito nella sua buccia. Nasce da processi proteici del frutto stesso e svolge un compito fondamentale nella lotta al colesterolo. Potremmo definirlo letteralmente il killer dell’ossidazione arteriosa. Come un infallibile cecchino infatti punta al passaggio degli acidi grassi nel sangue e mira alla loro distruzione. In quest’azione, il resveratrolo trova formidabili alleati in tutti gli antiossidanti presenti nell’uva. Tra questi, vale la pena segnalare gli antociniani, deputati a ridurre la fragilità del capello e a garantire la fluidità della circolazione periferica sanguigna. Migliorando quindi lo scorrimento del sangue e prevenendone la situazione, l’uva protegge e difende i nostri capelli come pochi altri alimenti sanno fare.

Approfondimento

Concediamoci un dessert veloce e gustoso con le frittelle di mele e arancia 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te