La profezia di VanEck sull’oro

Mercati finanziari caldi. E si riscalda non solo la temperatura. La profezia di VanEck sull’oro fa alzare la temperatura per chi investe nel metallo giallo e titoli di società aurifere.

L’oro ha dalla sua degli aspetti favorevoli: dollaro debole, debito in aumento, tassi ai minimi e incertezza geopolitica. Il passo in avanti di una quotazione stellare non è da escludere. Ma andiamo per gradi e vediamo cosa è successo tempo addietro. Sfogliamo il calendario a ritroso e ritorniamo agli anni 2000-2008. Il gold in quel periodo ha avuto un rialzo del 200% e non è da escludere che le stesse condizioni si possano presentare oggi.

Joe Foster, Portfolio manager e Strategist di VanEck, traccia un orizzonte

Con l’aiuto di Jeo Foster mettiamo sotto la lente di ingrandimento la situazione reale. Foster ritiene che oggi ci troviamo in una simile condizione alla crisi finanziaria globale del 2008. Con queste basi l’oro può arrivare a quota 3400 dollari. Tantissimo viene da esclamare. Ma come mai le prospettive sono così luccicanti?

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le condizioni favorevoli per fare investimenti sul metallo prezioso sono dovute per  i  bassi tassi di interesse, l’impatto economico, dollaro debole, debito sempre più asfissiante. Gli investitori che hanno fiuto stanno già alla finestra per mettere a segno l’affare al momento opportuno.

Non è solo l’ oro che luccica

VanEck ritiene che l’investimento non va fatto solo sull’oro ma anche le azioni aurifere sono agevolate da questo contesto. Le società aurifere sono riemerse grazie ad un periodo di ricambio del management e di ristrutturazione fiscale. Dopo il restyling le società aurifere hanno l’opportunità di restituire il valore di una volta agli azionisti.

Quale strada scegliere?

VanEck indica la strada. I titoli auriferi e l’oro hanno l’opportunità di fare la differenza in questo contesto storico. I lingotti hanno un profilo di volatilità basso e rischio/rendimento unico. Le azioni hanno una volatilità maggiore e durante i cicli al rialzo hanno sovraperformato sempre l’oro. La profezia di VanEck sull’oro porterà seri guadagni?

Bridge Asset
Bridge Asset
Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.