La polpa gustosa di questo frutto limiterebbe lo sviluppo di tumori del 40%

In più di un’occasione la Redazione di ProiezionidiBorsa ha approfondito il tema della corretta alimentazione. Questa può avere dei grandi benefici per la nostra salute ma non solo.

Infatti, ci sono degli alimenti in particolare che possono avere degli effetti incredibili che mai avremmo potuto immaginare. Ad esempio si devono mangiare meno di 500 g a settimana di questa famosa carne per combattere alcuni tumori.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Non bisogna dimenticarsi però della frutta che è ricca di vitamine e possiede anche altri benefici. Infatti la polpa gustosa di questo frutto limiterebbe lo sviluppo di tumori del 40%.

Stiamo parlando della famosa mela tanto usata nelle diete per dimagrire ma poco conosciuta per le sue grandi proprietà.

La mela come antitumorale naturale

Sono in aumento gli studi scientifici che mettono in risalto l’importanza della mela per il nostro benessere. Infatti, oltre che abbassare il colesterolo e proteggere i polmoni, la mela possiede anche un’altra grande caratteristica. Sembra che questo frutto sia un naturale antitumorale.

A confermare questo ci ha pensato l’Istituto Agrario di S. Michele all’Adige. Infatti, i loro studi hanno messo in evidenza come la mela abbia degli antiossidanti che combattono gli effetti negativi dell’invecchiamento delle cellule.

In particolare, possiedono grandi quantità di polifenoli che permettono quest’azione.

La polpa gustosa di questo frutto limiterebbe lo sviluppo di tumori del 40%

Inoltre, recenti ricerche hanno dimostrato che le mele possono ridurre lo sviluppo delle cellule tumorali di circa il 40-60% se vengono mangiate con la buccia.

Diversamente se si considera solo la polpa la percentuale diminuisce tra il 30% e il 40%. Ma a quali tumori facciamo riferimento? La recente letteratura medica ha studiato l’evoluzione delle cellule che riguardano alcuni tumori. Ad esempio rientrano l’adenoma, il carcinoma del colon, la leucemia, il cancro al fegato e il melanoma.

Nell’esaminare questi tumori in coltura, si è visto proprio come la mela possa avere degli effetti positivi nella ridurre proprio del numero di cellule tumorali.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te