La piccola pianta facile da coltivare capace di donare tantissimi frutti

Il kumquat o mandarino cinese è un piccolo alberello da frutto dalle foglie verdi e ovali originario della Cina. Si tratta di una delle piante decorative più apprezzate in assoluto per via delle ridotte dimensioni. Infatti è ideale per essere coltivato in vaso in un appartamento.

Si tratta di una pianta molto resistente, ottima per essere coltivata anche da chi non ha esperienza né pollice verde. La piccola pianta facile da coltivare capace di donare tantissimi frutti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Come coltivarlo

Il kumquat tradizionale è quello con frutti ovali. Si tratta di una piccola pianta cespugliosa. I rami sono fitti e un po’ spinosi. L’altezza della pianta coltivata in vaso non supererà i due metri e, nel caso di coltivazione in terra, i tre metri.

Il kumquat è una pianta da esterno che, a differenza degli altri agrumi, resiste molto bene alle basse temperature. Nel periodo invernale questi alberelli entreranno in fase di riposo. E non emetteranno più germogli.

Come posizione, il kumquat predilige luoghi poco soleggiati al riparo dai forti venti. In inverno si potrà coprire la pianta con un telo. Specialmente nel caso di temperature particolarmente rigide. Se riparato in casa, però, attenzione a non posizionarlo vicino a fonti di calore. Questo potrebbe creare danni alla pianta.

Cosa fare dopo l’acquisto

Dopo avere acquistato una piantina di kumquat sarà necessario attendere un po’ di tempo prima di travasarlo in un vaso più grande.

Il pH del terriccio scelto dovrà essere un mix per piante acidofile e terriccio normale. Per la concimazione, come già specificato per i limoni, saranno perfetti i lupini.

Il travaso dovrà avvenire ogni due anni. Sempre rispettando le medesime regole per quanto riguarda terriccio e concime.

Prima di procedere con l’irrigazione sarà necessario controllare l’umidità del terriccio. In ogni caso si consiglia di irrigare, senza esagerare, solamente quando il terreno risulterà eccessivamente secco. Attenzione ai ristagni idrici che potrebbero creare marciume alle radici della pianta. Per evitarlo sarà importante riempire il fondo del vaso con dell’argilla.

Il frutto

Questa piccola pianta facile da coltivare è capace di donare tantissimi frutti. Il frutto è di dimensione ovale o rotondo a seconda della varietà.

Una differenza rispetto agli altri agrumi è che potrà essere mangiato con la buccia. Infatti, sia la polpa che la buccia sono commestibili. E ricchi di benefici per la salute umana.

Infatti, contengono moltissima vitamina C e potassio. Potrà anche essere candito o utilizzato per realizzare spettacolari marmellate. I frutti durano a lungo se la pianta viene posta in un ambiente fresco e luminoso.

Potatura

Il kumquat non ha una crescita rigogliosa. Per questo motivo non necessita di frequenti potature. Solitamente, vengono potati per essere mantenuti ad alberello.

Dopo la raccolta dei frutti potare la pianta eliminando i polloni che succhiano energia alla pianta pure essendo inutili. Inoltre per mantenerla ordinata sarà possibile eliminare i rami secchi o rotti.

Ecco perché questa piccola pianta facile da coltivare può donare tantissimi frutti.

Per potare correttamente il limone si consiglia di leggere questo articolo.

Consigliati per te