La pianta perfetta per profumare e regalare colore a qualsiasi balcone

I mughetti sono delle piante che non è raro scorgere in natura. Infatti, tendono a crescere spontaneamente in boschi o sulle rive di fiumi e ruscelli.

Si tratta di una rizomatosa molto conosciuta per i suoi piccoli fiori bianchi e molto profumati che sbocciano nel mese di maggio.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Coltivare il mughetto tra le mura domestiche è possibile ma sarà necessario adottare alcune accortezze.

Innanzitutto, sarebbe preferibile evitare di sistemare il vaso in cui sono stati messi a dimora i mughetti in casa ma solamente sul balcone. Infatti, il profumo intenso di questa pianta potrebbe produrre fastidi ed emicranie nell’essere umano. Si tratta, però, della pianta perfetta per profumare e regalare colore a qualsiasi balcone.

Come coltivare il mughetto sul balcone

Il mughetto si adatta a vivere su balconi e terrazze ma farlo attecchire potrà risultare un po’ complesso. Infatti, si tratta di una pianta che richiede di essere messa a dimora in un vaso molto ampio per permettere alle radici rizomatose di allargarsi.

Il vaso andrà posto in un ambiente riparato e fresco a mezz’ombra ma ricco di umidità. Infatti, è una pianta che teme molto il caldo ma che resiste bene al freddo invernale.

Il terreno dovrà essere ricco di sostanze nutritive e, come per tutte le piante, ben drenato. Basterà utilizzare un terriccio per piante fiorite a cui aggiungere argilla espansa sul fondo del vaso.

La messa a dimora dovrà avvenire in autunno, tra ottobre e novembre per garantire alla pianta il riposo invernale.

Durante la primavera, poi, potrà essere utilizzato del concime a lenta cessione poco prima della fioritura.

Per quanto riguarda le annaffiature il mughetto dovrà essere bagnato regolarmente attendendo che il terreno asciughi prima di procedere nuovamente.

In estate, poi, sarà necessario intensificare le irrigazioni e vaporizzare le foglie. È una pianta molto rustica che non teme particolari malattie, bisognerà solamente fare attenzione ai ristagni idrici.

Le conseguenze potrebbero essere dei marciumi radicali che rischierebbero di uccidere la pianta.

Il rinvaso dovrà avvenire ogni due anni, aggiungendo nuovo terriccio.

Attenzione

Nonostante sia la pianta perfetta per profumare e regalare colore a qualsiasi balcone bisognerà fare attenzione.

Infatti, quando si decide di coltivare il mughetto sul balcone, sarà necessario adottare alcune accortezze. Si tratta di una pianta molto velenosa per esseri umani e animali.

Per questo motivo bisognerà controllare che bambini o quattro zampe non ne ingeriscano neppure una piccola parte.

Per imparare a coltivare i narcisi in vaso si consiglia di leggere questo articolo.

Consigliati per te