La paradisiaca ricetta della pastiera ai fiori d’arancio per una Pasqua decisamente golosa 

A base di grano, la pastiera nel periodo di Pasqua è un dolce atteso. ProiezionidiBorsa non vuol lasciare senza i suoi affezionati lettori, ed ecco allora la paradisiaca ricetta della pastiera ai fiori d’arancio per una Pasqua decisamente golosa.

La pastiera napoletana

All’apparenza sembra una crostata ma si compone di una pasta frolla e di un ripieno a base di grano e ricotta, con il suo caratteristico profumo agrumato.

Per quanto riguarda la pasta frolla, il procedimento è quello classico. È invece da conoscere la preparazione del ripieno.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Ingredienti della pasta frolla

  • 350 gr di farina;
  • 175 gr di burro o strutto;
  • 140 gr di zucchero;
  • 2 uova intere;
  • scorza di 1 arancia.

Ingredienti del ripieno

  • 350 gr di ricotta;
  • 250 gr di zucchero;
  • 300 gr di grano precotto;
  • 200 ml di latte;
  • 2 uova intere;
  • 1 tuorlo;
  • 150 gr di canditi;
  • 2 cucchiaini di acqua di fiori d’arancio;
  • scorza di 2 arance;
  • scorza di 1 limone;
  • Un pizzico di sale.

Preparazione del ripieno

Mettiamo sul fuoco una pentola con il grano, la scorza di un’arancia, 1 cucchiaio di zucchero e il latte. Mescoliamo e aspettiamo che l’impasto assorba il latte così da mettere a raffreddare il tutto.

Intanto si mischiano a parte in una ciotola ricotta e zucchero. A queste aggiungiamo le scorze grattugiate di arancio e di limone, i canditi, le 2 uova e il tuorlo. Con l’aiuto di un cucchiaio di legno mescoliamo per bene.

A questo punto si aggiunge il grano preparato in precedenza e si mescola così da ottenere un composto omogeneo che verrà collocato nel frigorifero.

Preparazione della pasta frolla

Si lavora dapprima burro e zucchero; quindi aggiungiamo le uova, la scorza d’arancio e la farina e s’impasta il tutto. Si avvolge l’impasto nella pellicola e si mette in frigo per farlo diventare freddo.

La paradisiaca ricetta della pastiera ai fiori d’arancio per una Pasqua decisamente golosa

Separiamo ora 2/3 della pasta frolla per riempire la teglia preventivamente imburrata. Versiamo il ripieno e con la pasta frolla rimanente, creiamo quelle classiche strisce da crostata incrociandole per formare dei rombi.

Inforniamo a 180 gradi per 1h e 30 minuti, poi lasciamo raffreddare. Dopo 12 ore di riposo potremo gustare con grande soddisfazione, un dolce molto antico e di una bontà unica.

Ecco come preparare la crema mandorlata per dei bignè eccezionali.

Consigliati per te