La nascita di CairoRcs Media potrebbe avere un impatto sui titoli quotati in Borsa. Quale futuro per Cairo Communication?

È di questi giorni un’importante notizia che riguarda due società quotate a Piazza Affari: Cairo Communication e RCS MediaGroup. Infatti, la nascita di CairoRcs Media potrebbe avere un impatto sui titoli quotati in Borsa.

Secondo un comunicato stampa tre sono gli obiettivi principali dell’operazione

  1. le sinergie di ricavi, con un portafoglio molto ricco e completo di mezzi di eccellenza, dal Sistema Corriere a La7, al Sistema Gazzetta, ai periodici e ovviamente a tutto l’online
  2. la strategia di capitalizzare sui rapporti molto forti che hanno le concessionarie per soddisfare completamente il bisogno di comunicazione delle aziende
  3. la ratio di questa nuova società è proprio quella di fare leva su tutti questi vantaggi con una forza vendite molto numerosa: dalla somma di due squadre si arriva a un numero molto importante di venditori, con una presenza sul mercato molto forte.

Secondo gli analisti che coprono il titolo, Cairo Communication ha un consenso medio Outperform con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 64%.

La nascita di CairoRcs Media potrebbe avere un impatto sui titoli quotati in Borsa: le indicazioni dell’analisi grafica

Cairo Communication  (MIL:CAI) ha chiuso la seduta del 23 dicembre a quota 1,202 euro in rialzo del 1,01% rispetto alla seduta precedente

Time frame settimanale

La tendenza in corso è rialzista, ma dopo la rottura della resistenza costituita dal I obiettivo di prezzo in area 1,186 euro, le quotazioni hanno rallentato la loro corsa utilizzando questo livello come base di appoggio. Al momento, quindi, rimane in piedi lo scenario, sostenuto da BottomHunter e Swing Indicator, che vede il raggiungimento del II obiettivo di prezzo in area 1,378 euro. La massima estensione del rialzo in corso si trova in area 1,566 euro.

Una chiusura settimanale inferiore a 1,566 euro sancirebbe un’inversione di tendenza al ribasso.

cairo communication

Cairo Communication: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

La situazione nel lungo periodo è molto incerta. Le quotazioni, infatti, sono sospese tra due livelli 1,146 euro e 1,31 euro. Una chiusura mensile superiore a 1,31 euro farebbe scattare una proiezione rialzista con obiettivi indicati dalle linee rosse tratteggiate. Nel caso migliore le quotazioni potrebbero triplicare il loro valore nei prossimi mesi. Nell’altro caso, invece, le quotazioni di RCS Communication si dirigerebbero verso area 0,51 euro per un ribasso di almeno il 60%.

cairo communication

Cairo Communication: proiezione ribassista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te