La mancanza delle vitamine del gruppo B può provocare questa grave malattia

È estremamente importante seguire un’alimentazione sana e bilanciata. Ciò non serve solo a mantenere il peso forma, ma soprattutto per introdurre i nutrienti più importanti. Questi ci permettono infatti di restare in salute e di non sviluppare pericolose patologie. Tra le vitamine più importanti spiccano quelle del gruppo B. Bisogna quindi fare attenzione: la mancanza delle vitamine del gruppo B può provocare questa grave malattia.

Una malattia che viene dal passato

Questa malattia ha colpito duramente l’Italia in passato. Parliamo della pellagra, patologia che ha afflitto soprattutto le popolazioni povere e contadine nei secoli scorsi. La pellagra è causata da una forte carenza di vitamine del gruppo B e soprattutto di niacina. Queste vitamine sono presenti in moltissimi alimenti. Per questa ragione la pellagra si manifesta quasi esclusivamente in quelle popolazioni che consumano soprattutto mais o sorgo. Il nostro corpo non è infatti in grado di assorbire le vitamine B contenute in questi cibi. La pellagra può diventare molto grave. I tre sintomi principali sono diarrea, dermatite e demenza. Per questa ragione sono detti “le tre D”. La pellagra può rivelarsi mortale se non curata. I disturbi psichici che provoca possono inoltre condurre al suicidio.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Quali sono i rischi oggi? 

La mancanza delle vitamine del gruppo B può provocare questa grave malattia, ma noi non dobbiamo preoccuparci. Se la pellagra ha colpito i nostri antenati che mangiavano solo polenta, noi siamo al sicuro. Oggi infatti la pellagra esiste ancora, ma non in Italia. È presente in alcune comunità rurali molto povere in India o in Africa. Queste persone non hanno spesso accesso a una grande varietà di cibi e spesso si nutrono quasi esclusivamente di sorgo. Un’alimentazione varia ricca di cibi freschi contribuisce al nostro fabbisogno di vitamine del gruppo B. Dopo aver fatto gli opportuni esami del sangue possiamo però scoprire di essere carenti di qualche tipo di vitamina B. Che fare in questi casi? Prima di tutto non bisogna farsi prendere dal panico. L’importante è rivolgersi a un medico che prescriverà terapie adeguate come l’assunzione di integratori alimentari.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te