La lunga discesa delle azioni Gequity potrebbe presto trovare il suo punto di approdo

A ottobre facevamo notare come la fallita ripartenza delle azioni Gequity ad agosto avesse indebolito il titolo e indicato in area 0,0286 euro l’obiettivo successivo. Su livello indicato, poi, si sarebbero decise le sorti di medio termine del titolo. La tenuta di questo livello, infatti, avrebbe potuto fare scattare una gamba rialzista che troverebbe conferma da chiusure settimanali superiori a 0,0372 euro.

L’andamento delle quotazioni è andato proprio come previsto. La discesa, infatti, è andata avanti fino  raggiungere l’obiettivo indicato. Questo traguardo, però, ha avuto come conseguenza il congelamento delle quotazioni. Come si vede dal grafico, infatti, sono ormai 10 settimane che il titolo Gequty si muove in prossimità di questo livello.

La svolta, però, potrebbe essere vicina e la lunga discesa delle azioni Gequity potrebbe presto trovare il suo punto di approdo. La settimana in corso, infatti, potrebbe vedere il raggiungimento di due traguardi. Il primo è quello di una chiusura settimanale superiore a 0,0372 euro. Il secondo è quello di un segnale di acquisto dello Swing Indicator. Anche in questo caso, però, bisognerà essere prudenti e aspettare la conferma nella settimana successiva. Anche perché nel caso di ripartenza rialzista l’obiettivo del rialzo si troverebbe molto in alto in area 0,05 euro.

Al ribasso, invece, il potenziale di apprezzamento è limitato dal III obiettivo di prezzo che si trova in area 0,02 euro.

Avvertenze

Prima di concludere ricordiamo che nel caso di Gequity c’è anche un altro aspetto molto importante che non va trascurato. La capitalizzazione del titolo è di poco inferiore ai 15 milioni di euro e gli scambi giornalieri molto ridotti. Ragion per cui c’è il rischio di elevata volatilità con conseguente aumento della probabilità di rimanere incastrati in posizioni in perdita.

Il controvalore scambiato settimanalmente si aggira intorno ai 140.000 euro che vuol dire giornalmente 28.000 euro. Si comprende, quindi, come con piccole somme si possano  determinare forti escursioni di prezzo. Questa criticità è evidente se si considera la volatilità del titolo. Gequity, infatti, è più volatile del 90% dei titoli italiani negli ultimi 3 mesi, muovendosi tipicamente di +/- 10% a settimana.

Infine, ricordiamo che Gequity è inserito nella black list della Consob. Con riferimento all’ultimo aggiornamento, pubblicato a fine novembre 2021, notiamo come la posizione finanziaria netta del gruppo sia in leggero peggioramento.

La lunga discesa delle azioni Gequity potrebbe presto trovare il suo punto di approdo: le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo Gequity (MIL:GEQ) ha chiuso la seduta del 29 dicembre in rialzo del 3,60% rispetto della seduta precedente a quota 0.0288 euro.

Time frame settimanale

gequity

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te