La Juve vince lo scudetto, ma brucia 52milioni in Borsa

La Juve vince lo scudetto, ma brucia 52milioni in Borsa. Il titolo in Piazza Affari, invece di festeggiare, crolla. Ecco perché, secondo l’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa. Analizziamo, inoltre, quali sono le prospettive per i titoli delle due rivali della Capitale quotate in Borsa, Lazio e Roma.

La Juve vince lo scudetto, ma brucia 52milioni in Borsa. Ecco perché

Al titolo della Juventus (MIL-JUVE) è accaduto il più classico degli scenari, in cui si compra sull’indiscrezione e si vende sulla notizia. Oggi, all’apertura delle contrattazioni, all’indomani della vittoria del nono scudetto consecutivo, l’azione ha aperto in rialzo, rispetto alla precedente seduta di venerdì. Subito dopo, però, i prezzi hanno cominciato a scendere. Gli operatori nelle scorse sedute avevano cominciato a comprare il titolo sulla scommessa della vittoria della squadra di Torino. E oggi, all’apertura del mercato, hanno venduto l’azione, monetizzando i loro guadagni.

Come si evolverà il mercato nei prossimi mesi?
Per chi ha un portafoglio di 350.000 €: ricevi questa guida e gli aggiornamenti periodici.

Scopri di più

Il titolo da metà aprile si sta muovendo in laterale, ingabbiato nella fascia tra 0,9 e 1 euro. Solo l’uscita, confermata da una chiusura settimanale, da questa fascia, darà un’accelerazione nella direzione della uscita.

Da tenere conto che il 24 febbraio i prezzi hanno aperto un gap che ancora non è stato chiuso. Affinché questo vuoto di prezzo venga colmato occorre che il titolo salga fino a 1,14 euro. Una chiusura della Juve sopra 1,05 euro, favorirebbe l’eliminazione del gap in tempi molto rapidi, con un rialzo dell’8% circa.

Le prospettive per Lazio e Roma

Il titolo della Lazio ha vissuto un inizio di anno esaltante, passando da 1,5 a 2,1 euro. Poi, dopo le vicissitudini del Covid, con crollo dei prezzi a marzo e successivo rimbalzo, adesso l’azione quota attorno a 1,40 euro. I livelli chiave da monitorare per operare, sono 1,3 euro al ribasso e 1,5 euro al rialzo. Una chiusura sotto 1,3 euro vedrà i prezzi scendere fino a 1 euro, mentre una chiusura sopra 1,5 euro può spingere il titolo fino a 1,7 euro.

Il titolo della Roma è in trend ascendente da metà maggio, anche se nelle ultime 4 sedute i prezzi sono in calo. Nei prossimi mesi il titolo potrebbe continuare a salire raggiungendo i livelli di prezzo precedenti al Covid attorno a 0,6 euro. Da segnalare che a fine dicembre 2019 l’azione aveva toccato un massimo a 0,72 euro.

Approfondimento
Per un approfondimento sul titolo della Juventus, clicca qui

Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.