La guida definitiva per scegliere bene le luci di casa

Non importa quanto bene abbiamo arredato, o quanto la casa sia spaziosa e bella, l’illuminazione rimane un aspetto fondamentale. E non è semplice riuscire a fare la scelta giusta, gestendo le luci nel modo giusto per ciascuna stanza. Ma non preoccupiamoci, abbiamo qui la guida definitiva per scegliere bene le luci di casa: basta capire quali tipi di luce vanno bene in determinati contesti.

Lampadari tradizionali

I lampadari tradizionali sono molto utili in sala da pranzo. Messi sopra il tavolo, possibilmente in centro alla stanza, permettono di illuminare tutta la sala in maniera uniforme. Ovviamente il punto di maggior luce sarà il tavolo, per permettere ai commensali di vedere bene.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Plafoniera

Si tratta di un lampadario aderente al soffitto, che dà un’illuminazione diretta ma non troppo forte. È utile soprattutto per bagno e cucina. Il lato negativo è che tutte le volte che bisogna cambiare la lampadina va smontata, che è un’operazione piuttosto fastidiosa.

Lampade a muro

Queste lampade sono fondamentali nelle stanze in cui sono necessari dei punti luce forti, in zone ben precise. Ad esempio, è bene avere questa lampada sopra lo specchio del bagno, per garantire massima visibilità quando ci si trucca, ci si lava la faccia, ci si fa la barba, eccetera. In maniera simile, a visibilità è anche necessaria nella zona in cui si cucina, quindi anche qui è utile installare una bella lampada a muro.

Lampade da terra

Lampade molto mobili, sono perfette per creare degli angoli di luce, che illuminino in maniera indiretta la stanza. Particolarmente consigliate per soggiorno e stanza da letto, dove si preferisce un’atmosfera intima ad una luce forte. Nel soggiorno, è consigliato metterle vicino ai posti dove si legge, unica zona della stanza in cui serve davvero vedere bene.

Lampade da tavolo

Concludiamo con le lampade dall’utilizzo forse più ovvio. Esse vanno sulla scrivania dello studio o in camera dei figli per studiare, e sul comodino della camera da letto per leggere. In particolare, per le scrivanie, è consigliato avere delle lampade con braccia snodabili, che si possano spostare a piacimento per rendere più semplice studio e scrittura.

Questa è quindi la guida definitiva per scegliere bene le luci di casa. Mettendo ciascuna lampada nel posto giusto si avrà una casa rivoluzionata, senza neanche cambiare o spostare un mobile.

Consigliati per te