La guida completa per una panna montata da far invidia agli chef più 3 veloci ed economici trucchetti per evitare di commettere errori

La panna, anche detta crema di latte, è un latticino che deriva dalla centrifugazione del latte, che le conferisce quel naturale sapore dolce.

Tipologie di panna

La panna è facilmente reperibile in commercio nei vari formati.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Panna fresca pastorizzata, acquistabile nei banchi frigo dei supermercati ed utilizzata per la creazione di dolci, panna cotta o per la comune e usatissima panna montata.

Panna UHT, è la panna a lunga conservazione ottenuta da processi di sterilizzazione ad alte temperature. Un prodotto che si conserva per mesi anche fuori dal frigorifero.

Panna da cucina, non è adatta alla preparazione di dolci in quanto non può essere montata, ma è utilizzata come legante nella preparazione di salse e ricette salate.

Panna vegetale, che deriva dai legumi, dai cereali o dal mais. È la versione vegetale della panna animale, ed è molto apprezzata dagli amici vegetariani e vegani. Essa è comunque un prodotto ad elevato contenuto di grassi anche nella sua variante vegetale.

Procedimento e rimedi a una mancata montatura

La panna è spesso utilizzata per la realizzazione di dolci, torte, per accompagnare coppe di frutta e per decorare dolcetti.

È una preparazione già pronta che sembrerebbe facile da utilizzare, ma in realtà spesso quest’alimento tende a non montare e a creare effetti indesiderati. Che sia per il troppo calore o per una sbagliata lavorazione poco importa, il nostro obiettivo è quello di dispensare dei consigli pratici tali da avere una panna montata impeccabile.

Oggi vogliamo proporre la guida completa per una panna montata da far invidia agli chef, più 3 veloci ed economici trucchetti per evitare di commettere errori.

Una scorciatoia per montarla in modo perfetto potrebbe essere quella di utilizzare un fissatore, un preparato che troviamo nei supermercati. Aggiunto alla panna da montare la renderà più stabile più a lungo.

Tuttavia con questo articolo vogliamo anche svelare delle alternative facili e veloci da fare a casa in mancanza di tale fissatore.

I trucchi alternativi

Un trucchetto è quello di utilizzare il congelatore. Riporre il brick di panna in congelatore per soli 4-5 minuti prima dell’utilizzo. Attenzione a non congelare il composto. Consigliamo di utilizzare anche gli utensili freddi. Una valida scelta è quella di riporre anche gli utensili da cucina in freezer per qualche minuto. Le stesse fruste dello sbattitore elettrico possono essere messe a raffreddare, questo perché il freddo aiuta la montatura della panna.

Il robot da cucina o le fruste elettriche devono essere utilizzate a bassa velocità, così che la panna rimanga compatta più a lungo, perché le particelle di grasso si sciolgono più lentamente.

Un altro trucchetto consiste nell’usare dei fogli di gelatina alimentare. Mettere in un pentolino il foglio di gelatina alimentare e versare all’interno uno o due cucchiai di latte. Mettere poi il pentolino con la gelatina sul fuoco e mescolare con un cucchiaio. Lasciar raffreddare per qualche minuto, non troppo altrimenti si creeranno dei grumi, e miscelare con la panna. Montare infine la panna.
Un’alternativa alla gelatina è l’amido. Per 250 ml di panna montata aggiungere 2 cucchiai di amido e montare.

Ecco, è questa la guida completa per una panna montata da far invidia agli chef, più 3 veloci ed economici trucchetti per evitare di commettere errori.

Un consiglio è sicuramente quello di preferire la panna fresca a quella a lunga conservazione. Inoltre per facilitarne la montatura è davvero importante che il preparato sia sempre freddo prima di lavorarlo. Se dovesse smontarsi basterà aggiungere 2 cucchiai di zucchero a velo e 2 di panna fresca, riporre poi in frigo per qualche tempo e rimontarla.

Consigliati per te