È il momento giusto per acquistare azioni?
Se hai 350.000 €, ricevi aggiornamenti periodici e scarica senza spese Prospettive sul Mercato Azionario. Scopri di più >>

La guerra dei dazi fra Usa e Cina passa ai cambi valutari: attacco allo Yuan e contrattacco al Dollaro

Pare proprio che dai dazi la guerriglia finanziaria tra USA e Cina si stia trasferendo in ambito valutario.

In effetti Trump pare volere infierire su una Pechino già in affanno.

Infatti la Cina sta già sotto sforzo per sostenere la propria economia ed evitare che un fisiologico rallentamento di trasformi in qualcosa di più importante.
Le manovre monetarie espansive stanno però mettendo sotto pressione lo yuan, rendendo più arduo il compito dei cinesi che debbono stimolare e sostenere la crescita senza innescare deflussi di capitali che sarebbero destabilizzanti .

Lo yuan infatti si è indebolito fino a scendere sotto i 6,93 dollari per dollaro questa settimana, arrivando a distanza ravvicinata da un  minimo risalente al gennaio 2017.

Il tutto accade  dopo che la Cina si è mossa nel fine settimana per veicolare più fondi per le banche nazionali.
La valuta si è brevemente ripresa a circa 6,91 nella negoziazione di oggi sia  nella Cina continentale che Hong Kong dopo che il tasso sui prestiti a breve termine è salito quasi per i fatti suoi.

La guerra dei dazi fra Usa e Cina passa ai cambi valutari: attacco allo Yuan e contrattacco al Dollaro ultima modifica: 2018-10-09T16:15:50+02:00 da Gianluca Braguzzi

Trova il tuo broker

Tickmill
XM
Ava Trade

Consigliati per te

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.