La grande norma salva pensionati, non tutti sanno quali pensioni si possono pignorare

Tanti pensionati, spesso si chiedono, preoccupati, se la loro pensione possa essere oggetto di pignoramento. I tempi sono difficili e in soccorso arriva l’art. 545 settimo comma del cpc.  È la grande norma salva pensionati, non tutti sanno quali pensioni si possono pignorare.

Per molti, infatti, la pensione non sempre è sufficiente per arrivare a fine mese, soprattutto, quando, serve a sostenere anche figli in difficoltà. Ecco perché molti ricorrono a prestiti, finanziamenti per fronteggiare spese del quotidiano, che con la sola pensione mensile non si riescono a sostenere. Ma, se si hanno debiti, la pensione si può pignorare, ci sono limiti?

Ma soprattutto possono pignorarsi tutti tipi di pensione? La Redazione di ProiezionidiBorsa, quest’oggi, fornirà una risposta a quanti si chiedono quali pensioni si possono pignorare? È necessario fare una premessa. Il nostro legislatore, per quanto concerne le pensioni, pone un limite agli importi da pignorare. Infatti non si può pignorare l’intera pensione, al pensionato viene garantito un importo, un tetto da non superare. Viene, insomma garantito un minimo che consenta al pensionato di vivere. 

Limiti al pignoramento

Come dicevamo, il nostro legislatore ha previsto la grande norma salva pensionati, però non tutti sanno quali pensioni si possono pignorare. Tale norma non consente di pignorare l’intera pensione, e comunque di non superare una determinata soglia. Infatti, l’importo da lasciare intatto è pari all’assegno sociale, che nel 2021 è di euro 460.28, più la sua metà.

Quindi se la pensione è inferiore ad euro 690.42, non si potrà pignorare. Pertanto i percettori di una pensione inferiore a tale minimo non subiranno alcun pignoramento della loro pensione. Tutti coloro che hanno una pensione superiore a tale importo, ad eccezione di determinate tipologie, potranno vedersi pignorata la pensione per un quinto. Qualora il creditore sia l’Agenzia delle Entrate, il pignoramento ha ulteriori limitazioni (1/7, 1/5 e 1/10), a seconda dell’importo della pensione.

La grande norma salva pensionati, non tutti sanno quali pensioni si possono pignorare

Qualora il creditore effettui un pignoramento su somme, derivanti dalla pensione, depositate in banca, queste saranno pignorabili nella parte eccedente il triplo dell’assegno sociale. Pertanto si potrà pignorare la parte eccedente euro 1.380,84.

Le pensioni superiori ad euro 690.42, riconosciute sulla base dei contributi versati, sono pignorabili, nella misura di un quinto. Ma attenzione, ci sono pensioni, assolutamente impignorabili, per loro stessa natura, in quanto rientrano tra i sussidi assistenziali erogati dall’INPS. Quindi non potranno essere pignorate in alcuna misura le prestazioni di assistenza, come ad esempio l’assegno di accompagnamento. 

Approfondimento

La pensione o la ren dita fino a quasi 1.300 euro per la casalinga in queste situazioni

Consigliati per te