La fuchsia è la pianta che non deve mai mancare in giardino, se si è amanti dei colori vivaci e gioiosi

Se si amano i colori forti, vivaci e che creano gioia solo a guardarli, la fuchsia è la pianta che non deve mai mancare in giardino. Questa pianta infatti fiorisce in dei meravigliosi fiori allungati e tubulari, che pendono verso il basso. Il loro aspetto ricorda delle campanelle colorate e le varianti cromatiche sono numerose. Ma vediamo meglio di che tipo di pianta si tratta.

Origini della fuchsia

La fuchsia è originaria dell’America centro meridionale e della Nuova Zelanda. Ne esistono almeno un centinaio di specie, alcune più resistenti, che possono essere utilizzate come arbusti in giardino. Altre più piccole e delicate, che sono quelle più comuni in Italia, ma che richiedono più cure in inverno.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Struttura di questa pianta bellissima

Le varie specie di fuchsia possono essere a foglia caduca, ciò significa che perdono le foglie in inverno, oppure sempreverdi, in base alla tipologia. Naturalmente le rustiche, ovvero quelle più resistenti, sono le più indicate per il giardino. Soffrono meno il freddo e richiedono meno cure.

I fusti degli arbusti di fucsia sono molto ramificati. Il fogliame è di un verde molto brillante ma la spettacolarità di questa pianta risiede nei suoi bellissimi fiori.

Gli spettacolari fiori della fuchsia

Sbocciano nella stagione primaverile, fino a quella autunnale. Sono penduli, ciò significa che pendono verso il basso, formati da quattro petali, ma in base al tipo di fuchsia possono essere anche il doppio o addirittura il triplo. Le tipologie cromatiche di questi fiori variano, poiché negli anni si sono create diverse tipologie ibride di questa pianta. Quindi avremo il bianco, l’arancio, il blu e anche il viola. Ma le specie botaniche hanno una colorazione rossa o rosa molto accesa. Sembrano quasi fiori finiti, talmente è vivace il loro bellissimo colore.
Per queste caratteristiche la fuchsia è la pianta che non deve mai mancare in giardino, se si è amanti dei colori vivaci e gioiosi.

Una curiosità sul nome di questa pianta

Il nome della pianta deriva dal suo scopritore, il botanico tedesco Leonhard Fuchs, che intorno al 1600 la scoprì. Ed è proprio dal suo cognome che prende vita il nome della pianta e a sua volta del colore fucsia, che richiama per l’appunto il colore del vegetale.

Consigliati per te