La discesa dell’ euro contro il dollaro potrebbe essere solo all’inizio

Dopo il report di JP Morgan che ha rivisto al rialzo la view della moneta verde, la discesa dell’ euro contro il dollaro potrebbe essere solo all’inizio.

Se settimana scorsa, infatti, scrivevamo che  “la chiave di volta per capire cosa succederà al cambio euro dollaro passa per il time giornaliero”, la prima seduta della settimana ha dato un responso molto chiaro. L’euro si sta indebolendo e tutta la settimana si è sviluppata in tal senso.

In un mondo che cambia
Investi a leva nella tecnologia con i nuovi TURBO UNLIMITED su azioni USA di BNP Paribas.
Senza scadenza

Scopri di più

Se discesa dell’ euro contro il dollaro potrebbe essere solo all’inizio, quali sono gli obiettivi secondo l’analisi grafica e previsionale?

Il 25 settembre la chiusura del cambio  euro dollaro (FXEURUSD) è stata a 1,1632 in ribasso dello 0,35% rispetto alla seduta  precedente e in ribasso dell’1,76% rispetto alla chiusura settimanale precedente.

Come dicevamo in precedenza, la seduta di lunedì 21 settembre ha dettato la linea per tutta la settimana con un ribasso dello 0,65%. La chiusura dell’ultima seduta della settimana ha dato il colpo finale ai rialzisti con una chiusura inferiore all’importantissimo supporto in area 1,16603 (I obiettivo di prezzo). A questo punto, a meno di veloci recuperi, le quotazioni sono destinate a dirigersi verso area 1,14, prima, e area 1,1144 poi.

euro dollaro

Euro Dollaro: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Scenario di medio lungo periodo

Al momento la tendenza in corso sia sul settimanale che sul mensile è rialzista. Solo chiusure settimanali o mensili inferiori a 1,13505 e 1,14866, rispettivamente, metterebbero in crisi lo scenario rialzista.

Al solito, un’anticipazione di quanto potrebbe accadere si avrà dal giornaliero dove il livello in area 1,14 ha un’importanza fondamentale.

euro dollaro

Euro Dollaro: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

euro dollaro

Euro Dollaro: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.