La differenza fra la barretta energetica e quella proteica, qual è meglio scegliere e perché 

Una ricerca dimostra che in media tutta la popolazione italiana butta via 100 grammi di cibo al giorno pro capite. Questo numero letto su una scala annuale arriva ad uno spreco di circa 36 chili di cibo a testa. Per evitare questo inutile sperpero, e per ridurre gli sprechi alimentari, oggi spieghiamo la differenza fra la barretta energetica e quella proteica, qual è meglio scegliere e perché.

Le differenze

Ecco la differenza fra la barretta energetica e quella proteica, qual è meglio scegliere e perché. Sul mercato sono venduti due tipi di snack.

Certi possono essere utilizzati come spuntino, altri, invece, come integratori dopo un allenamento in palestra. Il problema è che, spesso, queste due funzioni, vengono confuse. Ma in realtà esistono delle barrette energetiche e delle barrette proteiche.

Le prime sono composte di zuccheri e cereali e sono una merendina dolce che non contiene proteine.

Le altre, diversamente, hanno un alto contenuto proteico dato dalla gran quantità di semi. E sono utili da usare dopo lo sforzo fisico per la costruzione di massa muscolare.

Cosa è meglio scegliere

Per capire cosa scegliere è necessario avere chiaro un obiettivo. Se è dimagrire o diminuire il senso di fame, gli snack proteici sono indicati per due motivi.

In primis non scatenano il picco glicemico e, quindi, rendono sazi più a lungo. Poi, come già detto, contribuiscono alla diminuzione del grasso e aiutano a costruire la massa magra. Come in tutte le cose, vanno inquadrate in un regime alimentare equilibrato e devono essere alternate con altri nutrienti.

Oggi abbiamo parlato delle differenze fra due tipi di spuntini gettonatissimi. Se si è interessati al mondo della nutrizione sul nostro sito sono presenti diversi articoli che hanno come soggetto queste tematiche. Ad esempio, cliccando questo link forniamo una ricetta semplice e veloce per realizzare uno snack proteico direttamente a casa propria.

 

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te