La dichiarazione precompilata sarà disponibile soltanto tra un mese

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze con un comunicato stampa ha ufficializzato lo slittamento della disponibilità online della dichiarazione precompilata. I contribuenti che provvedono a questo adempimento in autonomia, scaricando la dichiarazione precompilata direttamente dal sito dell’Agenzia delle Entrate, dovranno attendere ancora qualche settimana. Infatti, la dichiarazione precompilata sarà disponibile soltanto tra un mese.

Ecco la nuova data nella quale la dichiarazione precompilata sarà disponibile

Con la nota del 13 marzo del 2021, infatti, è stato comunicato da parte del MEF lo slittamento della disponibilità delle dichiarazioni precompilate.

I contribuenti che ogni anno aspettano con ansia il momento nel quale potranno adempiere a questa importantissima scadenza fiscale dovranno quindi attendere ancora. Invece del 30 aprile 2021, infatti, la documentazione sarà disponibile un pò più tardi. E precisamente a partire dal 10 maggio 2021. Secondo le medesime modalità di ogni anno.

Quindi, la dichiarazione precompilata sarà disponibile soltanto tra un mese e qualche giorno.

È importante sottolineare, però, che al momento, nonostante la nota del MEF, sul sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate dedicato alla dichiarazione precompilata, non risulta ad oggi l’aggiornamento del calendario delle scadenze.

È l’anno delle proroghe, i motivi dello slittamento

Ci sono delle motivazioni ben specifiche per le quali si deciso lo slittamento. E, come sempre in questo periodo, sono legate all’emergenza da Covid 19. Nel Decreto Sostegni, infatti, il Governo ha stabilito lo slittamento della data di invio telematico delle Certificazioni Uniche 2021 all’Agenzia delle Entrate.

Quindi il conseguente slittamento anche della spedizione della stessa ai percipienti. Tutto ciò ha determinato un effetto a catena. Con la conseguente posticipazione forzata delle scadenze successive.

Non si tratta di un’eccezionalità. In quanto non è la prima volta che vengono concesse delle proroghe. Soprattutto in un anno così di super lavoro per l’Agenzia delle Entrate.

Al momento, inoltre, non sembra che ci saranno degli spostamenti per quanto riguarda il termine ultimo entro il quale presentare la dichiarazione dei redditi. Posticipo che invece era stato stabilito lo scorso anno. Sempre a causa dell’emergenza da Covid 19.

Consigliati per te